L'innovazione sbarca nei porti toscani

Intesa nel settore della ricerca e logistica

Studi, analisi e ricerche sulla logistica toscana, ma anche proposte e osservazioni sulle politiche di settore. Sono alcuni degli obiettivi del protocollo d'intesa firmato a Livorno tra Polo universitario sistemi logistici, Regione Toscana, Irpet (l'istituto regionale per la programmazione economica della Toscana) e Unioncamere Toscana. Per attuare l'accordo è stato costituito il laboratorio Limen, il cui primo compito sarà la creazione di un piano delle attività.

L'inizio delle ricerche sarà affidato a un team di ricercatori composto da due assegnisti dell'Università di Pisa con competenze giuridico-economiche e di ingegneria dei trasporti, tre borsisti laureati in economia e legislazione dei sistemi logistici e da due esperti dell'Irpet con competenze economiche e statistiche.

“Ho sempre creduto in questo progetto - ha spiegato la vicepresidente della Regione Stella Targetti, tra i firmatari della convenzione - deve essere preso come esempio anche da altre università. Si tratta di un traguardo importante per tutto il territorio”. Gli studi saranno incentrati sul mondo della portualità e della logistica toscana, nell'area di Livorno, Piombino e Marina di Carrara. “Riteniamo di poter dare anche noi un contributo alla Regione – ha affermato il sindaco di Livorno Alessandro Cosimi - mettendo a disposizione ricerca universitaria innovativa e una rete di informazioni e di esperienze che sono preziosi in termini di competitività della Toscana con l'Europa e con il Mediterraneo”.

21/10/2011