L'Italia al tempo di "Viva Verdi"

Appuntamento a Siena con eventi e spettacoli da giugno a settembre 2011

In epoca risorgimentale il grido “Viva Verdi” (acronimo di “Viva Vittorio Emanuele Re d'Italia”) echeggiava nei loggioni dei teatri italiani. A 150 anni dalla nascita dell'Italia, l'Opera -  una delle massime espressioni dei sentimenti patriottici dell'epoca  -  esce dai teatri, per mostrarsi in alcune delle più belle piazze italiane.

L'Opéra Lumière, ideata da Marcello Flores e Sergio Carrubba, vedrà la sua prima tappa in piazza del Campo a Siena, riproponendo alcuni tra i brani più famosi del melodramma italiano, con la musica di Verdi, Doninzetti, Rossini e Bellini, in un suggestivo gioco di suoni, luci e colori, che permetteranno al pubblico di immergersi nella storia italiana.

Siena, Torino e Napoli sono solo alcune delle città in cui, così, si materializzerà l'impossibile: basti dire che che Arturo Toscanini dirigerà la sinfonia del “Va pensiero” e che Maria Callas canterà l'aria “Sempre Libera” della Traviata, salendo una scala elicoidale sulla torre del Mangia.

22/09/2010