Made in Toscana/

Lo stile britannico di Hardy Amies sfila a Pitti

Lo casa di moda ufficiale della Regina Elisabetta presenta la sua nuova collezione in stile Anni Trenta

hardie amies

Una star del cinema degli anni Trenta, un gentleman in completo di flanella grigia uscito da un film in bianco e nero: è l’uomo  immaginato da Claire Malcom, stilista del brand inglese Hardy Amies, couturier ufficiale della Regina Elisabetta e casa di moda della storica via londinese Savile Row, che ha sfilato ieri sera alla Stazione Leopolda di Firenze come Special Project di Pitti Uomo.

"Per questa collezione – ha detto la designer Claire Malcom – mi sono ispirata allo stile e alla personalità di Amies, al suo forte legame con Hollywood e con i suoi protagonisti. Un altro punto di riferimento della collezione è il film "La danza delle luci" del 1933 con le coreografie di Busby Berkeley, con le sue immagini caleidoscopiche e giochi di luce metallici".

In passerella trionfa il completo in flanella grigia, rivisto con dettagli moderni e disegni astratti, come il motivo a "vetro incrinato" che ricorre anche su pantaloni, camicie di seta, sulle giacche in velluto e sulle valigie. Inoltre le calzature, prodotte in collaborazione con Mr Hare, hanno le punte in nickel come omaggio al film.
E poi molta maglieria in lana e tricot, talvolta percorsa da un filo metallico che riflette la luce. Il capo di lusso è lo shearling stonewashed dall’effetto flanella invecchiata.

Topics:

I più popolari su intoscana