L'università e le pari opportunità

Un corso di formazione a Siena. Tra gli interventi anche quello di due ricercatrici della Novartis Vaccines

Le pari opportunità e l'esclusione sociale. Sono questi i temi del corso di formazione "Le pari opportunità nell'anno europeo della lotta alla povertà e all'esclusione sociale" organizzato dall'Università di Siena, che nei prossimi giorni vedrà l'appuntamento conclusivo.

Le due giornate del 3 e 4 marzo saranno dedicate al tema della gestione delle risorse umane e della valorizzazione delle differenze di genere. Giovedì 3 marzo nell’Auditorim del Collegio Santa Chiara in via Valdimontone, a partire dalle ore 9 interveranno Angelita Campriani, responsabile del Front Office dell’Università di Siena, Michela Pereira, professoressa della facoltà di Lettere, Loredana Latempa ed Eleonora Scricciolo, del comitato Pari opportunità di Ateneo.

La testimonianza di due donne, con le loro esperienze professionali e personali, arriverà dalla Novartis Vaccines, importante azienda farmaceutica con sede a Siena: Barbara Magnani e Caterina Sorge Pasqui parleranno del tema “Diversamente in equilibrio lavoro e famiglia: due carriere parallele”.

Venerdì 4 marzo l’ultimo incontro del corso di formazione sarà dedicato all’Eritrea, e a “Racconti della Migrazione”, con interventi del professor Riccardo Putti dell’Università di Siena e il professor Uoldelul Chelati Dirar dell’Università di Macerata.

Il corso di formazione, aperto alla comunità universitaria e al pubblico esterno, è organizzato dal Centro di Informazione Europe Direct dell'Università di Siena e dal Servizio Pari Opportunità, in collaborazione con l'Ufficio Formazione del Personale e il CRIE - Centro di Eccellenza Jean Monnet. L'iscrizione è gratuita e potrà essere effettuata collegandosi al sito dell'Università di Siena.

01/03/2011