Musica/

Mario Ruffini dirige i cameristi del Maggio in ‘Bach in Black’

Il 21 giugno nella notte del solstizio d’estate una maratona musicale dalle 7 di sera fino alle 3 del mattino nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze

La statua di Bach
Nella cornice sontuosa del Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, mercoledì 21 giugno 2017 prenderà vita un evento emozionante: “Bach in Black”. A partire dalle ore 19 fino alle 3 del mattino successivo si terrà una maratona notturna con i cameristi del Maggio Musicale Fiorentino diretti dal maestro Mario Ruffini. Il programma prevede l’integrale degli otto concerti per pianoforte e orchestra BWV 1052-1059, l’integrale dei tre concerti per due pianoforti e orchestra BWV 1060-1062, l’integrale delle sonate e partite per violino solo BWV 1001-1006, la cantata BWV 156 “Ich step mia cinema Fuß mi Grabe” Sinfonia, la suite in Si minore BWV 1067 Polonaise et Double, Minuetto, Badinerie, la suite in Do maggiore BWV 1009 per violoncello. Il cameo di mezzanotte sarà a cura dello scrittore Marco Vichi che interroga Johann Sebastian Bach e Speciale giovani Clavicembalo ben temperato BWV 846-893/scelta.
 
A dirigere i cameristi del Maggio sarà Mario Ruffini autore del volume “Johann Sebastian Bach. Lo specchio di Dio e il segreto dell’immagine riflessa” pubblicato da Polistampa Editore, 2012. Ruffini è anche titolare della rubrica Bach e la Bibbia sul settimanale Toscana Oggi di Firenze. L’orchestra sarà composta da Monica Leone pianoforte, Andrea Bacchetti pianoforte, Roberto Carnevale pianoforte, Sabrina Lanzi pianoforte, Alicia Michaelles – Katja Todorow duo pianistico, Roberto Carnevale – Sabrina Lanzi duo pianistico, Gregorio Tuninetti flauto, Marco Salvatori oboe, Ciara Morandi violino, Emilio Pischedda violoncello,  Marco Vichi dialoghi in duo, Tommaso Filippi pianoforte, Alessandra Edsposito pianoforte. L’ingresso all’evento “Bach in Black” sarà possibile fino ad esaurimento dei posti. L’evento rientra nell’Estate Fiorentina promossa dal Comune ed è in collaborazione con Fondazione CR Firenze.
Vedi mappa
I più popolari su intoscana