Made in Toscana/

Moda eco- luxury a Pitti Bimbo

Dal 23 al 25 giugno alla Fortezza da Basso baby fashion al top

pitti bimbo 73

Sono 518 (di cui oltre 200 provenienti dall’estero) le collezioni che saranno presenti all’edizione numero 73 di Pitti Bimbo, il salone dedicato alla moda baby che si terrà alla Fortezza da Basso di Firenze dal 23 al 25 giugno. Con 7mila buyers e un totale di oltre 11mila visitatori all’ultima edizione estiva, Pitti Bimbo si conferma l’unica vetrina internazionale che dà una rappresentazione completa dell’universo del childrenswear, e allo stesso tempo la piattaforma di riferimento per presentare le nuove tendenze del lifestyle legato alla moda bimbo. Dal classico-elegante dei grandi brand di Pitti Bimbo, allo sportswear di Sport Generation, dalla creatività dei marchi di ricerca di New View e EcoEthic alla urban couture di Super Street, ma anche al design e al tessile legati al mondo dei più piccoli. Fino alle collezioni all’avanguardia di Apartment. E tutto questo passando attraverso le mille interconnessioni tra moda, arte, food & design del contemporaneo. Tra nuovi ingressi al salone di questa edizione segnaliamo nomi importanti come Missoni, Stella McCartney, Lacoste, Stuart Weitzman, Jean-Charles de Castelbajac e Braccialini, e tra i rientri marchi come Cacharel, Paul Frank, Philipp Plein.

Magical Pitti Tour Il viaggio sarà il tema guida dell’edizione estiva dei saloni di Pitti Immagine: una mappa con itinerari, stazioni di partenza e di arrivo, tappe intermedie e soste panoramiche occuperà il Piazzale Centrale della Fortezza da Basso. Sarà un magico viaggio dentro il mondo di Pitti e dentro il mondo della moda e del lifestyle contemporaneo, il percorso attraverso le idee più nuove, gli eventi più interessanti della stagione. Un modo per dire che la ricchezza di appuntamenti come Pitti Bimbo, proprio come un viaggio, risiede nel farci entrare in contatto con tante novità diverse e farle interagire creativamente.

Pitti Bimbo Eleganza e tradizione rilette in modo contemporaneo e declinate al mondo del bambino, con un occhio alle tendenze della moda dei “grandi”: è la sezione Pitti Bimbo. Un viaggio attraverso la moda dei grandi marchi, fino al nuovo lusso dell’abbigliamento del neonato. Ad arricchire trasversalmente la proposta del cuore di Pitti Bimbo, al Padiglione Centrale, prodotti che fanno ormai parte dei percorsi di lifestyle anche della moda dei più piccoli: gioielli, fragranze, occhiali, complementi d’arredo, borse e accessori da viaggio. Ed ecco i Pop Up Stores, con una selezione di accessori che sorprenderanno per le loro modalità espositive.

Tra i nomi di questa edizione: “Alla Corte del Re” by Nobile 1942, Lego, Le Pandorine, Reisenthel, Richard Ginori 1735, Sonatina. Le vincitrici di Who’s On Next/ Bimbo partecipano al salone A Pitti Bimbo 73, nella sezione New View, partecipano anche le vincitrici della prima edizione di Who’s On Next / Bimbo, il concorso dedicato ai nuovi talenti – italiani o con base in Italia – della moda bimbo, promosso e organizzato da Pitti Immagine in collaborazione con Vogue Bambini e Altaroma: Tarte Tatin Milano di Josiane Strocchi Fabiani e I Kakarini di Michela Grassetti. Apartment.

La ricerca nel luxury lifestyle della moda bimbo Sesta edizione per Apartment, il progetto dedicato ai marchi che fanno ricerca sul luxury lifestyle contemporaneo della moda bimbo, e si rivolgono a un pubblico di consumatori evoluto e di nicchia. Negli spazi del Lyceum, Apartment è una sezione speciale, con un nuovo tema-allestimento d’impatto a ogni edizione curato dalla designer Ilaria Marelli, che mette in scena una selezione di collezioni internazionali di abbigliamento e accessori.

New View, il concept lab di Pitti Bimbo New View prosegue il suo nuovo corso all’insegna di un’impronta design rinnovata: un nuovo layout che si distingue per spazi più aperti e maggiore comunicazione tra i prodotti. Negli spazi del Salone M, al piano inferiore del Padiglione Centrale, la sezione che raccoglie le collezioni ad alto tasso creativo, i marchi innovativi destinati a un pubblico esigente, si conferma area di sperimentazione nella moda bimbo. Tra i nomi di questa edizione: Haute Saison, Leoca Paris, Mon Marcel, Sticky Fudge. Ecoethic.

La moda baby e la sua eco-evoluzione Protagonista di una delle aree Pop Up Stores al Padiglione Centrale sarà Eco Ethic, la sezione dedicata all’attenzione che la moda bimbo riserva alle tematiche etiche ed ecologiche, con una selezione dei migliori brand che fanno dei contenuti eco-etici la loro cifra distintiva. Aziende da tutto il mondo, che utilizzano materiali organici e biologici prodotti nel rispetto della natura, e secondo una filiera che tutela le produzioni locali e le piccole comunità insieme alla salvaguardia del pianeta.


Una fashion week dedicata al bimbo
Il successo di Pitti Bimbo risiede anche negli importanti momenti di comunicazione, sfilate e iniziative culturali che a ogni edizione affiancano la manifestazione. Sempre più seguite le sfilate, da cui partono non soltanto le tendenze delle collezioni ma anche preziose indicazioni di styling e di abbinamento tra abiti e accessori. Ecco alcuni dei nomi della moda bimbo che saliranno in passerella: Miss Blumarine, Woolrich, Simonetta, Miss Grant, Silvian Heach, Calvin Klein, Elsy, Asepri Group, Fracomina e Blauer.

I più popolari su intoscana