Attualità/

Mondiali di ciclismo 2013: il nuovo sito

www.regione.toscana.it/mondialiciclismo è il sito creato dalla Regione per fornire tutte le informazioni sull’evento che si svolgerà tra due anni. Online il percorso delle gare e il cartellone degli eventi collegati. A breve disponibile l’applicazione mobile che informerà in tempo reale le squadre sull’andamento meteo

Mondiali Ciclismo

“Abbiamo scelto – ha detto l’assessore Riccardo Nencini durante la presentazione in veste di presidente del comitato istituzionale – di costruire un percorso a tappe per fare in modo che del mondiale si cominciasse a parlarne già da quest’anno. Tra settembre ed inizio ottobre è prevista la presentazione pubblica del logo, disegnato da Luca Alinari, nelle città partenza di tappa: Firenze, Montecatini, Pistoia e Lucca. Poi ci saranno altre manifestazioni, di natura enogastronomica, sportiva e culturale, finanziate da sponsor e da istituzioni. Saranno distribuite tra Firenze e Lucca senza però trascurare altri pezzi di Toscana. Nello stesso periodo sarà presentata anche la mascotte, che si differenzierà dal logo. Lavoreremo intorno al personaggio di Pinocchio, figura unificante di tutta la Toscana e messaggio per il mondo, conosciuto da tutti”.

Sul versante puramente sportivo, il Giro della Lunigiana farà da ‘apripista’. “Nella prima settimana di settembre –  ha aggiunto ancora Nencini – si disputa questa gara per nazionali riservata ai dilettanti, una delle prime tre gare al mondo della categoria. Sarà messo a disposizione uno strumento al quale stanno lavorando congiuntamente Lamma e Facoltà di Medicina dell’Università di Firenze. Accessibile da qualsiasi cellulare è un’applicazione che informerà sulle condizioni meteo lungo tutto l’arco della giornata, in modo che le varie squadre possano adeguarsi dal punto di vista dell’alimentazione e dell’abbigliamento”.
"Il percorso, ha precisato Nencini – resta quello presentato e che conosciamo. Però potrà subire eventuali modifiche, non sostanziali, a causa di eventi più o meno preventivabili. Stiamo anche pensando a qualche piccolo ritocco per dargli ancora più appeal”.

L’assessore, durante la conferenza stampa di presentazione, ha chiesto al Governo il rispetto degli impegni assunti ad inizio luglio. "Non vogliamo – ha sottolineato Nencini – niente di più di quanto ci è stato promesso. Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo sport Rocco Crimi, col quale ho avuto vari contatti tra fine giugno ed inizio luglio, si è preso l’impegno di convocare un tavolo con enti, istituzioni, federazione ciclistica e governo entro la fine di luglio. Siamo al 9 agosto e non c’è traccia di alcuna convocazione”. É lo stesso assessore a spiegare l’importanza di sapere, adesso e con certezza, quanto il governo sia in grado di mettere a disposizione. “Fino ad un mese fa questo non era indispensabile. Adesso lo è, perchè se il governo non fosse in grado di mantenere in toto gli impegni presi, ci resterebbe la prima parte del mese di settembre per mettere mano ai bilanci”. Andare comunque avanti anche senza il governo? “No – precisa Nencini – questo mai. Vorrei fosse chiaro che questo non è il mondiale della Toscana ma dell’Italia. Italia che ha perso tutte le occasioni che le si sono presentate per ospitare eventi sportivi di rilievo nel decennio 2010-2020. Le richieste ci sono state, come il mondiale di rugby o l’europeo di calcio, ma senza esito. Il mondiale 2013 – aggiunge Nencini –  rischia di essere l’unico evento organizzato dall’Italia nel decennio. Il mondiale di ciclismo è il terzo evento, per movimento di denaro, dopo Olimpiadi e mondiali di calcio. Sarebbe disdicevole se il governo non intervenisse per sostenere un evento di questa portata per una nazione con la nostra storia e tradizione”.

I più popolari su intoscana