Enogastronomia/

Morellino di Scansano a New York Obiettivo: far crescere il mercato

Missione negli Stati Uniti dal 26 al 29 ottobre, con l’intento di promuovere la Maremma e una delle sue eccellenze, il vino

Missione statunitense per il Consorzio di Tutela del Morellino di Scansano che è volato oltreoceano per far conoscere uno dei simboli dell’enologia toscana amati in tutto il mondo. Vino dall’espressione moderna, versatile e morbida, il Morellino di Scansano intende quindi conquistare sempre di più professionisti e wine lovers americani.

La delegazione toscana, partita il 26 ottobre, è composta da 12 aziende del territorio che saranno presenti a New York e Chicago con una serie di seminari, degustazioni e incontri rivolti a opinion leader e importatori, che si terranno fino al prossimo 29 ottobre. L’obiettivo è quello di promuovere la Maremma creando sinergie che permettano di ottenere un’attenzione crescente da parte di uno dei mercati di riferimento per il vino. 

Il Morellino di Scansano, insignito della Denominazione di Origine Controllata e Garantita a partire dalla vendemmia 2007, ha progressivamente accresciuto il suo apprezzamento a livello internazionale, affermandosi come una delle eccellenze del Made in Italy. Un apprezzamento che il Consorzio mira quindi a rendere sempre più solido, accrescendo i suoi già numerosi estimatori.

Ti potrebbero interessare anche:

Strade del vino: al via il concorso per la copertina della Guida 2016

Il sogno dei wine lovers americani? Visitare la Toscana

Il Made in Tuscany tarocco finisce in gabbia: ecco la mostra degli orrori

I più popolari su intoscana