Enogastronomia/

Musica e arte digitale nel segno del Brunello

A Montalcino la prima edizione del festival internazionale "Hartvest"

Sarà il dj set di Culoe De Song con i suoi famosi ritmi tribali e afrobeat, ad inaugurare a Montalcino (Siena) sabato 25 settembre alle ore 21, la prima edizione di "Hartvest: degustazioni audio visive". Un festival dedicato all’arte elettronica e digitale che si svolgerà nella Fortezza di Montalcino, organizzato dalla Moovin Music di Alessandro Franconetti, dal percussionista Euro Bennati e patrocinato dal Comune di Montalcino. Il festival si svolgerà sabato 25 e domenica 26 settembre e dal 1 al 3 ottobre. In cartellone eventi di arte contemporanea, teatro, danza e spettacoli di musica elettronica realizzati da artisti di fama internazionale che hanno creato le loro opere appositamente per il festival, ispirandosi al territorio di Montalcino e alla produzione del celebre vino.

Il nome Har(t)vest deriva dall’inglese "Harvest", significa vendemmia, e a cui è stata aggiunta centralmente la lettera "T" in modo da comporre anche la parola "Art", arte. Proprio per sottolineare questo forte legame, tra due mondi apparentemente così lontani come l’arte elettronica e il vino, in occasione degli eventi del festival negli stand allestiti sarà possibile degustare il Brunello e vini di Montalcino, grappe e cioccolato. L’obiettivo di “Hartvest” -– spiega il direttore artistico Alessandro Franconetti – è quello di mettere in evidenza le grandi potenzialità espressive offerte dalle nuove tecnologie, tanto nella musica, quanto nelle arti visive, nel teatro e nella danza. Tutto questo si riflette anche nelle stesse abitudini comunicative delle nuove generazioni dove la conseguenza è stata la nascita di territori artistici ancora inesplorati". Sabato 25 dopo Culoe de Song, dj e produttore sudafricano ventenne che si è esibito di fronte a decine di migliaia di fans sui palchi dei più grandi festival mondiali come il Sonar di Barcellona ed il Mutek di Montreal, si esibirà dj Hoffmana che proporrà anche brani folkloristici toscani in versione elettronica. Il programma prevede domenica 26 alle ore 21 lo spettacolo della bailaora Reina Lopez " la blanca" con Mauro Tiberi al basso e multivocal e Euro Bennati programming e percussioni digitali. Reina Lopez, ballerina coreografa e cantante spagnola, ha calcato i palcoscenici di tutta Europa accanto alla famosa ballerina di flamenco Pilar Lòpez. Venerdì 1 ottobre si esibirà il musicista Livio Manafra, vincitore del concorso “Top Jazz” nel 2008, in Wine Jam.

Il dj inglese Matthew Herbert
, acclamato dalla critica mondiale per aver introdotto l’uso di campionamenti realizzati con i suoni ed i rumori della vita di ogni giorno, si esibirà sabato 2 ottobre seguito dal live set del duo italiano Demeter composto dal musicista Federico Costantini e dalla performer, danzatrice e video maker Francesca Neri Macchiaverna. Domenica 3 ottobre in scena l’attore Raffaello Fusaro con lo spettacolo "Dante Remix" con il noto musicista Livio Minafra al pianoforte ed un orchestra composta da bottiglie di vino di Montalcino. L’artista statunitense Susan Kleinberg realizzerà sulle mura della Fortezza una delle sue celebri grandi proiezioni digitali che hanno incantato critica e pubblico in diverse edizioni della Biennale di Venezia. Si tratta dell’installazione "B/T Roll", che ha come protagonista una grande sfera di vetro. L’opera sarà visibile per tutto il periodo di durata della manifestazione dal 25 settembre al 3 ottobre. La Fortezza ospiterà due mostre: quella fotografica di Giuliano Dalla Vecchia e quella dell’artista e scultrice Silvia Ranchicchio "Scudi". L’ingresso al festival è libero dal 25 settembre al 3 ottobre dalle 10 alle 20. In occasione degli spettacoli l’orario è fino alle ore 24. In caso di maltempo gli spettacoli si svolgeranno all’interno del Teatro Comunale di Montalcino.

Topics:

I più popolari su intoscana