Enogastronomia/

Nelle cantine rosa della Toscana arriva la Festa delle Donne del Vino

Sabato 5 marzo tanti eventi dal Chianti alla Maremma per una giornata dedicata alle produttrici, alle enologhe, alle sommelier e a tutte le donne che amano il vino

Sono imprenditrici, sommelier, enologhe e ovviamente wine lovers: la presenze delle donne nel mondo del vino è sempre più importante e per questo la Toscana le celebra con un evento speciale, la prima Festa delle Donne del Vino, che si terrà sabato 5 marzo con tanti appuntamenti al femminile in venti cantine dal Chianti alla Maremma.

Cantine, ristoranti ed enoteche apriranno le loro porte per assaggi ad hoc, corsi di bon ton, cene a tema e spettacoli. A Firenze lo Chalet Fontana proporrà una degustazione musicale sulle note di Verdi, Mascagni e Doninzetti, mentre una sommelier guiderà i partecipanti alla scoperta dei segreti del portare il vino in tavola, dalla scelta dei bicchieri agli abbinamenti migliori.
Donatella Cinelli Colombini, presidente dell’associazione Donne del Vino e ideatrice dell’iniziativa, nella sua azienda Fattoria del Colle di Trequanda unirà moda e sapori,
con una degustazioni itinerante dedicata a come scegliere la scarpa giusta per ogni momento della giornata, che si concluderà con una cena con ricette a base di vino.

Molto originale anche la degustazione di Nobile e Chianti Classico con un focus sulle proprietà salutistiche del vino che si terrà all’Enoteca La Dogana a Montepulciano, mentre a Civitella Paganico la Distelleria Nannoni propone la cena della grappa, con un menù cucinato utilizzando i distillati. Da non perdere infine ad Artimino nei saloni della splendida villa medicea La Ferdinanda la cena dedicata a Caterina de’ Medici, con i piatti ispirati alla regina di Francia.

Una vera celebrazione della presenza femminile in un mondo tradizionalmente governato da uomini, dove le donne si stanno affermando sempre di più: le produttrici rappresentano il 30% delle aziende italiane, le sommelier sono il 40% e crescono anche le consumatrici di vino, ormai il 41% del totale.
“Un appuntamento che mancava e abbiamo deciso di far nascere proprio in Toscana, patria del vino al femminile – spiega Antonella D’Isanto, delegata toscana delle Donne del Vino – con l’obiettivo di inaugurare un percorso che renda la donna sempre più protagonista anche nella scelta e nell’abbinamento di questo prodotto, finora ancora troppo declinato al maschile.”

Per il programma completo: www.festadonnedelvino.it

 


Topics:

I più popolari su intoscana