Il Museo degli Innocenti si rinnova: nuovo percorso tra storia e futuro

Il nuovo allestimento apre una finestra anche sull'Archivio Storico dell'istituto e con una camera immersiva propone un viaggio virtuale lungo 600 anni di storia

La storia sceglie il futuro: è questo il titolo del nuovo percorso museale del Museo degli Innocenti di Firenze, che racconta la storia e il presente della più antica istituzione pubblica italiana dedicata all'accoglienza dei bambini e si rinnova a tre anni dall’inaugurazione. L’Istituto degli Innocenti compie 600 anni e per la prima volta il suo Archivio Storico sarà visibile ai fiorentini e ai visitatori grazie a una vetrata che consente di affacciarsi su quegli spazi suggestivi. Qui è conservata la memoria documentaria dell'Istituto, depositaria dell'identità di circa 500mila bambini qui accolti e accuditi.
Una parte del percorso “Storia” del Museo ospiterà adesso anche una apposita sezione, dedicata all’Archivio Storico e adiacente all’esposizione dei segnali di riconoscimento, le “medagliette spezzate”, dove sono esposti documenti originali provenienti dall'Archivio e un video che ritrae il prezioso e unico patrimonio archivistico dell’Istituto, consentendo una visita virtuale di questo luogo straordinario.

Museo degli Innocenti

Il percorso si arricchisce anche di una esperienza sensoriale grazie a una “camera immersiva” allestita nella Sala Grazzini e accessibile dal Cortile degli uomini, all’interno della quale i visitatori potranno vivere l’esperienza dell’Istituto grazie a un video emozionale a 270°, della durata di 12 minuti, proiettato all’interno di una stanza oscurata che ripercorre la vita dell’Istituto dall’inizio a oggi.

"Nell'anno del nostro Seicentenario abbiamo realizzato un rilevante progetto di ampliamento dell'esperienza di visita – spiega la presidente dell'Istituto Maria Grazia Giuffrida – il visitatore è accompagnato attraverso modalità anche virtuali alla scoperta di luoghi e documenti inediti e attraverso la camera immersiva è invitato a entrare a far parte del racconto della storia di questa istituzione pubblica che, per prima in Italia, si è fatta carico di accogliere, prendersi cura, ma anche educare e far crescere i bambini più svantaggiati.”

04-Ipostudio-nuovo-Museo-degli-Innocenti-Firenze-allestimento-dei-Putti-di-Andrea-Della-Robbia-del-portico-esterno-dell’Istituto-degli-Innocenti-imagecredits-foto-Pietro-Savorelli

Il museo attraverso tre percorsi di visita, - Storia, Arte e Architettura – racconta l'unicità del patrimonio dell'Istituto degli Innocenti, la cui costruzione è iniziata nel 1419 su progetto di Filippo Brunelleschi. Un percorso multidisciplinare che da piazza Santissima Annunziata conduce nel cuore dell’Istituto, che valorizza gli spazi architettonici e presenta le opere d'arte immerse nel loro contesto storico e urbano.

05/12/2019