Enogastronomia/

Olio: degustazioni e cene a tema per la mostra mercato di Calenzano

Sarà presentato il progetto di biodiversità olivicola: in degustazione l’Olio delle Terre di Calenzano e l’Olio della Biodiversità

Selezione oli extravergine di oliva DOP e IGP Toscana 2022 - © U__Photo

Taglia il traguardo della 26esima edizione la mostra mercato dell’olio extravergine di oliva a Calenzano. In programma degustazioni guidate, cene a tema, attività con i ragazzi, gare culinarie e momenti di approfondimento. Per due weekend di novembre, sabato 5 e domenica 6 e sabato 12 e domenica 13, allo spazio St.Art. Eventi di via Garibaldi le aziende del territorio presentano l’olio della nuova raccolta.

Venerdì 4 novembre si parte con la cena inaugurale a cura dell’Associazione Turistica Calenzano in collaborazione con Associazione Cuochi Fiorentini. Sabato 5 alle ore 10 l’inaugurazione ufficiale e nel pomeriggio una degustazione guidata a cura di CNR Ibe: è dedicato ai ragazzi della scuola secondaria di Calenzano dopo un corso di educazione ambientale in classe per conoscere meglio le straordinarie proprietà di questo alimento.

Aspettando il Distretto Biologico

Tante le iniziative per apprezzare – spiega il sindaco, Riccardo Prestini – questo straordinario patrimonio portato avanti dagli olivicoltori del nostro territorio. La Mostra sarà anche l’occasione per iniziare a conoscere la realtà del Distretto Biologico di Calenzano. Le proposte e le idee, dopo il riconoscimento della Regione Toscana all’inizio di ottobre, saranno portate avanti dall’associazione del Distretto Biologico, di prossima costituzione. L’obiettivo è promuovere lo sviluppo delle produzioni biologiche del territorio e delle filiere collegate, lo sviluppo della filiera corta e identitaria, lo sviluppo sostenibile delle risorse naturali e locali”.

La presentazione della Mostra Mercato dell’olio extravergine di oliva di Calenzano: da sinistra l’assessore Irene Padovani, il sindaco Riccardo Prestini e il presidente di Atc Niccolò Taiti

Durante la manifestazione sarà possibile anche scoprire di più del progetto di biodiversità olivicola. “Si tratta – spiega l’assessore all’Ambiente, Irene Padovani – di un progetto a cui l’Amministrazione tiene molto. Grazie alla collaborazione con i ricercatori del CNR Ibe, sono stati individuati 28 fenotipi autoctoni di olivi di Calenzano. La ricerca punta a catalogare e diffondere queste specie di piante per valutarne la resistenza, l’adattabilità al territorio e ai cambiamenti climatici, fornendo agli olivicoltori indicazioni su possibili fenotipi da diffondere sul territorio”.

L’olio delle Terre di Calenzano e della Biodiversità

Per il secondo anno sarà presentato l’Olio delle Terre di Calenzano e per la prima volta l’Olio della Biodiversità con le olive provenienti dai fenotipi di Calenzano in varie parti del territorio: tante le aziende agricole che si sono messe a disposizione per realizzare questo progetto.

Degustazioni guidate e cene a tema

Il programma della mostra mercato prevede infatti degustazioni guidate. Ad esempio domenica 6 novembre, con un mini-corso gratuito di degustazione dell’olio evo a cura di Cosimo Taiti (Università di Firenze) e Leonardo Sabbatini, con i partecipanti al Master “rEVOolution”, alle ore 16 e alle ore 17. A seguire un buffet con i vari tipi di olio della degustazione, a cura dell’Associazione Cuochi Fiorentini. Lunedì 7 e martedì 8 novembre due cene, di cui una dedicata alla solidarietà, con raccolta a favore dell’associazione ASA.

Sarà possibile anche sfidarsi in una gara di dolci, la premiazione sabato 12 novembre, a cura di ATC e Associazione Cuochi Fiorentini. Domenica 13 novembre allo ore 9 spazio allo sport con la quarta prova del trofeo Florence Supercross a Le Carpugnane; allo St.Art., alle ore 10 e alle ore 17 spazio ai laboratori con legni naturali all’aperto, a cura dell’Associazione Fantulin.

Le cene di “Ce l’ho con l’olio”

Dal 12 al 20 novembre tornano le cene di “Ce l’ho con l’olio”: la rassegna dedicata ai mangiari con l’olio nuovo, che compie 31 anni, a cura dell’associazione Assieme. Infine, aperture straordinarie del Museo del Figurino storico con visite guidate gratuite alle ore 15 di domenica 6 e 13 novembre.

Quest’anno con le iniziative daremo la possibilità – spiega Niccolò Taiti, presidente di ATC – di approfondire l’importanza di saper riconoscere le caratteristiche dei vari tipi di olio per abbinarli correttamente ai cibi grazie alla collaborazione con i Cuochi fiorentini. Poi non mancheranno le cene, per la prima volta anche durante la settimana, lo spazio per le eccellenze enogastronomiche e i laboratori per bambini”.

Programma completo su: www.comunecalenzano.fi.it

I più popolari su intoscana