Cultura/

Parte il travolgente Florence Queer Festival

Dal 25 novembre al 1 dicembre al via la rassegna cinematografica a tema LGBT

queer

Anteprime di film e documentari internazionali, una retrospettiva dedicata a Werner Schroeter (regista tedesco pioniere del cinema queer), focus sul cinema LGBTI svedese e "Queer Covers – Copertine impazzite" la mostra delle copertine dei vinili queer: ecco alcune anticipazioni della nona edizione del Florence Queer Festival, la rassegna internazionale di cinema, arte, teatro e letteratura dedicata all’universo gay, lesbico, bisex, transgender diretta da Bruno Casini e Roberta Vannucci.
A Firenze, dal 25 novembre al 1 dicembre 2011, il Florence Queer Festival presenterà un programma internazionale di film e documentari.
Tra i titoli proposti spiccano le anteprime nazionali di due documentari: Yo soy asi di Sonia Herman Dolz dedicato al “Bodeg a Bohemia”, storico locale di Drag Queen di Barcellona che ha ispirato anche lo spettacolo teatrale “Gardenia”. Zai Yi Qi – Together di Zhao Liang, presentato all’ultima Berlinale, un toccante docu-drama che fa luce sulla condizione di profonda emarginazione dei malati di Aids in Cina.
Tra gli eventi speciali un focus interamente dedicato al cinema svedese a tematica LGBTI, realizzato con il contributo dello Swedish Film Institute e con il patrocinio dell’Ambasciata di Svezia a Roma, e la retrospettiva dedicata al regista Werner Schroeter, con il contributo del Goethe Institut Mailand. Con le sue opere che spaziano tra documentario e fiction, Schroeter è considerato uno dei maggiori esponenti del nuovo cinema tedesco e pioniere del cinema queer.
In anteprima nazionale il documentario Mondo Lux di Elfi Mikesch dedicato alla vita e le opere dello stesso Schroeter.
Prosegue il Concorso Videoqueer: 1.000 euro in palio per il miglior cortometraggio LGBTI, che sarà poi proiettato nelle sale del circuito d’essai della Toscana, e la nuova sezione “Se hai testa fai il test” (anche qui sono 1.000 gli euro in palio), dedicata ai cortometraggi sul tema dell’AIDS e realizzata in collaborazione con l’Assessorato per il Diritto alla Salute della Regione Toscana.
Non solo cinema al Florence Queer Festival 2011: alla presentazione di libri dedicati al mondo Queer si affiancherà l’originale mostra "Queer Covers – Copertine impazzite", dedicata alle copertine dei vinili che raccontano il mondo LGBTI.
Il Florence Queer Festival è organizzato dall’associazione Ireos in collaborazione con Arcilesbica Firenze ed Eventi srl e sostenuto dalla Regione Toscana e Fondazione Sistema Toscana.
Organizzazione generale di Silvia Minelli e programmazione di Fabrizio Ungaro.

BIGLIETTI
POMERIDIANO (dalle 15.00 alle 20.00):
INTERO: 6,00 euro
RIDOTTO: 5,00 euro
SERALE (dalle 20.30 alla fine degli spettacoli):
INTERO: 7,00 euro
RIDOTTO: 6,00 euro
GIORNALIERO (dalle 17.30 alla fine degli spettacoli):
INTERO: 10,00 euro
RIDOTTO: 8,00 euro
ABBONAMENTO COMPLETO: 50,00 euro

INFO
www.florencequeerfestival.it

I più popolari su intoscana