Pasqua in musica con il concerto dell’Orchestra della Toscana

Dirigerà l’astro nascente Ryan McAdams, l'orchestra sarà accompagnata dalla fisarmonica di Ivano Battiston

Debutta all’ORT Ryan McAdams, giovane, estroverso direttore americano molto legato a Firenze perché qui ha fatto l’esordio europeo sette anni fa, invitato dal Maggio. A propiziarne la carriera in patria sono stati Lorin Maazel e James Levine. La serata parte con il Concerto di Stravinskij, Dumbarton Oaks, in cui l’autore russo, da quel trasformista che era, si diverte a indossare vesti bachiane. Il titolo deriva dal nome di una tenuta nel distretto statunitense di Columbia dove la composizione fu eseguita per la prima volta nel 1938. Seconda parte della serata ambientata in Argentina, protagoniste le due glorie locali del secolo scorso: Ginastera, che ne rielabora il folklore, e Piazzolla, il cui bandoneón vi si muove a passo di tango.

Solista alla fisarmonica il fiorentino Ivano Battiston, docente di fisarmonica da 25 anni presso il Conservatorio “Cherubini” di Firenze e autore di circa 100 composizioni. Battiston sostituisce Ksenija Sidorova, inizialmente annunciata in cartellone, la quale non potrà esibirsi in questa produzione, comunicando con un grande rammarico, il ritiro dai suoi impegni per motivi di salute.

Figline Valdarno, Teatro Garibaldi
Sabato 24 marzo 2018 ore 21.00

Castelfiorentino, Teatro del Popolo
Lunedì 26 marzo 2018 ore 21.00

Piombino, Teatro Metropolitan
Martedì 27 marzo 2018 ore 21.00

Firenze, Teatro Verdi
Mercoledì 28 marzo 2018 ore 21.00

Per informazioni:
https://www.orchestradellatoscana.it/

20/03/2018