Per la FiPiLi un piano straordinario da 26 milioni (e qualche disagio per chi viaggia)

di Giulia Rafanelli

Al via il cantiere tra Ginestra e Montelupo che rientra in un più ampio quadro di interventi per migliorare la sicurezza dell'arteria

Un piano di interventi straordinario da 26 milioni di euro. Nei prossimi mesi la Fi-Pi-Li sarà oggetto di importanti lavori per migliorarne percorribilità e sicurezza.

Questo piano straordinario concordato dalla Regione Toscana che è competente sulla strada di Grande Comunicazione, da Città Metropolitana di Firenze che ne ha la gestione, dalle Province di Pisa e Livorno e da Anci Toscana si somma agli interventi di manutenzione ordinaria (di circa 8 milioni di euro) cui ogni anno è sottoposta questa che può essere considerata una delle principali arterie regionali.

E i volumi di traffico lo confermano: nel tratto verso Firenze transitano sulla FiPiLI fino a 50 mila veicoli al giorno. Si registrano picchi più contenuti verso Pisa e Livorno ma comunque considerevoli: tra i 27 e i 35 mila veicoli al giorno.

Inevitabile dunque che il cantiere che si aprirà all’inizio della prossima settimana tra Ginestra e Montelupo con restringimento di carreggiata ad una corsia per senso di marcia comporterà alcuni disagi agli automobilisti, disagi che si protrarranno per circa 8 mesi, il tempo della durata del cantiere che poi si sposterà nel tratto Montelupo-Empoli Est.

La sala operativa di Avr che si occupa in regime di Global Service del monitoraggio h24 della FiPILi ha ipotizzato che si potranno formare code fino a 8/6 km negli orari di punta ma, trascorso il primo periodo di assestamento, la situazione dovrebbe migliorare con gli utenti che inizieranno ad optare per i percorsi alternati. A tal proposito, l’assessore regionale ai Trasporti ha annunciato di aver chiesto ad Autostrade la possibilità di prevedere uno sconto per i pendolari che utilizzeranno l’A11 in alternativa alla FiPiLi. Al momento si tratta di una proposta in attesa di risposta.

Tornando al piano di interventi. Oltre al rifacimento della pavimentazione con asfalto drenante e fonoassorbente, ai nuovi guard rail alla nuova segnaletica, alla predisposizione dei cavidotti per la fibra ottica nei tratti Ginestra-Montelupo e Montelupo-Empoli Est, con gli oltre 30 milioni di euro sono in corso e in alcuni casi conclusi anche gli interventi per il ripristino della rampa di accesso di via Quaglierini, per miglioramento generale dell’infrastruttura, per la progettazione di un nuovo svincolo per Montopoli, e per l’istallazione di asfalto fonoassorbente e di nuove barriere nel tratto di strada che rientra all’interno del Comune di Scandicci e di quello di San Miniato.

Il dettaglio dei lavori nelle slide allegate.

22/05/2019

Descrizione intervento Ginestra-Montelupo
Descrizione intervento Ginestra-Montelupo