Attualità/

Per la prima volta a Firenze arriva il bike sharing a flusso libero

Dal 2 agosto saranno disponibili le ‘Mobike’ biciclette dotate di Gps che l’utente potrà trovare ovunque grazie a una App

Mobike

Dal 2 agosto saranno a disposizione dei fiorentini e dei turisti 500 bici per il bike sharing a flusso libero che diventeranno 4000 nel giro di 2 mesi. Le biciclette sono dotate di Gps e facilmente identificabili grazie al loro telaio in alluminio, le ruote arancioni, il sellino e il cestino neri; costeranno, di base, 30 centesimi ogni mezz’ora di uso. Sbarca dunque a Firenze e in contemporanea anche a Milano ‘Mobike’ il colosso cinese operatore di bike sharing.

Il sistema, totalmente automatizzato, è basato su un’App gratuita per smartphone attraverso cui l’utente può visualizzare le zone dove si trovano le bici disponibili (che per questo sono dotate di Gps), prenotarle, sbloccarle a inizio utilizzo e bloccarle al termine. E ancora pagare, segnalare guasti e malfunzionamenti.

La caratteristica del bike sharing a flusso libero è la possibilità per l’utente di trovare i mezzi dovunque: le bici non hanno infatti bisogno di stazioni di parcheggio fisse. Possono essere parcheggiate in tutta la città in tutti gli spazi in cui è normalmente consentita la sosta delle biciclette. Ma per semplificare l’utilizzo da parte degli utenti l’Amministrazione ha predisposto una serie di spazi riservati alla sosta del bike sharing.

In questa prima fase si tratta di circa 130 aree individuate da apposita segnaletica concentrate nell’area compresa nella cerchia dei viali ma presenti anche nelle zone più decentrate. Le Mobike possono essere parcheggiate anche in corrispondenza delle rastrelliere (ovviamente senza legarle) e dove la sosta non è disciplinata altrimenti.

Nelle aree pedonali però il parcheggio è consentito soltanto nelle aree individuate ad hoc o nelle rastrelliere. Il servizio partirà il 2 agosto con l’inserimento graduale di biciclette fino a raggiungere il numero autorizzato; nella fase iniziale coprirà il centro abitato di Firenze ma è nelle intenzioni del gestore, come previsto nell’avviso, estenderlo ai comuni limitrofi.

Per informazioni:
www.mobike.com

Topics:

I più popolari su intoscana