Innovazione/

Pisa, controlli sugli studenti vincitori delle borse di studio

Ha preso il via il procedimento di accertamento di veridicità sulle autocertificazioni presentate dagli studenti vincitori di borsa di studio o di posto alloggio. L’attività di controllo consiste nella verifica di congruità tra il contenuto dell’autocertificazione presentata e la situazione economico-familiare.

Pisa, via ai controlli per gli studenti vincitori delle borse di studio. Secondo quanto previsto dall’articolo 20 del bando di concorso borse di studio e posti alloggio per studenti universitari relativo all’anno accademico 2009/2010, ha infatti preso il via il procedimento di accertamento di veridicità sulle autocertificazioni presentate dagli studenti vincitori di borsa di studio e/o posto alloggio 2009/2010.

L’attività di controllo consiste nella verifica di congruità tra il contenuto dell’autocertificazione presentata e la situazione economico-familiare, rilevabile attraverso la consultazione delle banche dati dell’Agenzia delle Entrate, dell’Agenzia del Territorio, dell’INPS, nonché tramite eventuali verifiche richieste alla Guardia di Finanza competente per territorio.

Nella fase iniziale, l’Azienda per il diritto allo studio universitario di Pisa procederà a sottoporre ad accertamento un primo gruppo di studenti. L’Azienda si riserva, se ritenuto opportuno, di chiedere idonea documentazione diretta a dimostrare la completezza e correttezza dei dati dichiarati. La conclusione del procedimento di accertamento sarà resa nota mediante la pubblicazione sul sito internet dell’Azienda.

La comunicazione personale agli studenti sull’esito dell’accertamento sarà inoltrata a mezzo Raccomandata solo in caso di decadenza o di revoca del beneficio. Per ogni informazione contattare il Servizio Interventi Monetari, tel. 050/567362 – 363, mail borse.pi@dsu.toscana.it.

I più popolari su intoscana