Ambiente/

Pisa promuove le ecospiagge: bonus per chi ricicla

Fondi dal Comune per gli stabilimenti balneari che puntano sulla differenziata

Il Comune di Pisa premierà le ecospiagge, ovvero gli stabilimenti balneari del litorale che ricicleranno almeno la metà dei rifiuti raccolti: chi raggiungerà il 50% di riciclo riceverà un bonus pari alla spesa iniziale per l’acquisto di cassonetti, bidoncini e di tutto l’occorrente per partecipare all’iniziativa: si tratta di circa mille euro per ciascuno degli stabilimenti che centreranno l’obiettivo.

L’annuncio è stato fatto oggi in occasione della consegna della bandiera blu, che per il quinto anno consecutivo sventolerà sulle tre località balnerari del Comune: Marina di Pisa, Tirrenia e Calambrone. Il riconoscimento internazionale ideato dalla Fee, la fondazione danese per l’educazione ambientale, premia non solo il mare pulito, ma anche la qualità della costa, delle infrastrutture, dei servizi e più in generale la qualità ambientale e le relative campagne di comunicazione.

"La bandiera blu conferma la bontà delle scelte fatte negli ultimi anni – sottolinea il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi – il litorale è al centro di un grande programma di riqualificazione che va da Boccadarno, con il porto turistico di Marina di Pisa dove già dalla prossima estate vedremo ormeggiate le prime imbarcazioni, al Calambrone, che, fra pubblico e privato, prevede un investimento complessivo di oltre 300 milioni di euro".

Topics:

I più popolari su intoscana