Viaggi/

Piscine all’aperto in Toscana per una giornata tra nuoto e tintarella

Vasche olimpioniche e trampolini per i tuffi, attività per i bambini si affiancano agli spazi destinati al solarium tra sdraio e ombrelloni

La piscina delle Pavoniere – © Uisp Firenze

Estate in città a bordo piscina. Tra una nuotata, un gelato e un po’ di tintarella in giardino tra sdraio e ombrelloni. Il rimedio sicuro per chi non va in vacanza, vuole allenarsi o cerca solo un momento di svago lontano dagli impegni di lavoro e vicino a casa. Le occasioni non mancano nei numerosi impianti pubblici e complessi sportivi en plein air della Toscana ogni provincia dispone di strutture all’aperto, provvidenziali soprattutto nei mesi più caldi dell’anno per fare sport e prendere il sole.

La piscina comunale di Bellariva – © pagina Fb piscina comunale di Bellariva

Estate a Firenze: dalle Pavoniere alla Costoli

L’impianto delle Pavoniere, gestito dalla Uisp Firenze, si trova alle Cascine nel più grande parco della città. Della piscina pubblica non ha nulla, in effetti, ma risente delle nobili origini del complesso già apprezzato addirittura dai Lorena e dai Savoia. La vasca è circondata da un bel giardino e nell’edificio annesso sono presenti bar ristorante e pizzeria. Dalla più bella alla più grande e attrezzata: a Campo di Marte si trova la piscina Costoli con tre vasche: una olimpionica e una per tuffi da 25 metri e una terza per i bambini. Il complesso è circondato da un ampio prato ed è presente un bar.

Sui Lungarni, circondata da un grande giardino troviamo la piscina comunale Goffredo Nannini, per tutti Bellariva: l’impianto ha anche una piscina per bambini, un bar e un ristorante. In zona sono presenti la piscina di Virgin Rovezzano e quella di Firenze Camping in Town. A Marignolle la piscina della Klab tra il verde delle colline. A Firenze Nord un grande classico è la piscina del Poggetto.

Centro piscine Mugello – © Centro piscine Mugello

Piscine all’aperto dal Chianti al Mugello

In provincia c’è l’imbarazzo della scelta: dal complesso di Borgo San Lorenzo che ha la sua punta di diamante nella vasca esterna illuminata da 600 mq, tre livelli, con area ludica, gradoni e panche al grande spazio attrezzato all’aperto di Greve in Chianti. La formula piscina-solarium è molto diffusa come stanno a dimostrare gli impianti di Reggello, Lastra a Signa, Vicchio dove sono a disposizione ombrelloni, sdraio e non manca il punto ristoro.

All’Impruneta l’impianto Zodiac dispone di due vasche da 25 metri, mentre a San Casciano Val di Pesa la piscina da 25 metri e quella da 7 metri, con tetto telescopico, vengono scoperchiate e c’è anche lo spazio solarium. La piscina comunale di Pontassieve, gestita dalla Rari Nantes Florentia, si può vivere anche d’estate grazie alla vasca da 50 metri con tanto di aree verdi, solarium e punto ristoro.

Piscine Florida – Il mare di Arezzo – © pagina FB Piscine Florida – Il mare di Arezzo

Il mare di Arezzo alle piscine Florida

Le piscine Florida – il mare di Arezzo, sono aperte per ferie: pronte a dare sollievo a chi trascorre l’estate in città. Un’oasi verde in via Buonconte da Montefeltro. Operativo anche il multiparco Blue team in via Tarlati. In provincia la piscina comunale di Castiglion Fiorentino gestita dalla Virtus Buonconvento offre l’opzione di scegliere tra due tipi di ingresso: posto numerato con lettino e ombrellone o accesso libero al prato”.

Si nuota anche a Foiano nella vasca da 25 metri immersa nel verde tra giochi per bambini e bar per snack e bevande. Tutti a mollo anche a La Chiocciola di Capannole a Bucine e nella piscina Molino delle Rocche in Casentino. Dallo storico impianto di Talla alle piscine Las Vegas di San Giovanni le nuotate sono assicurate.

piscina comunale Chianciano Terme – © pagina FB piscina comunale Chianciano Terme

Vasche olimpioniche e tuffi a Chianciano Terme

Dici Siena e pensi subito a Chianciano Terme che dispone di un buon impianto: vasca olimpionica da 50 metri, un’altra destinata ai tuffi e profonda 5 metri e infine lo spazio per i bambini. Il tutto circondato dal verde e con tanto di bar annesso. Nel Senese si aggiungono poi le piscine di Montepulciano stazione con due piscine all’aperto, una da 25 metri a 8 corsie e una per i bambini scivoli con ampio spazio solarium attrezzato con sdraio ed ombrelloni mentre il Bernino oltre alla vasca esterna ha anche un’area destinata a pic nic. Da segnalare che per Buonconvento si dovrà ancora pazientare un po’.

A Monteriggioni lungo la Chiantigiana la ristrutturazione delle antiche gore di un mulino medievale ha portato alla nascita di Aqualis. Ben 7 le piscine per ricreare l’ antico percorso delle acque surgive: si ouò nuotare controcorrente, ci sono la cascatella, il laghetto, la vasca circolare per i tuffi, la spiaggetta col bagnasciuga.

Le piscine all’aperto nelle altre province

In provincia di Grosseto l’impianto degli Amatori Nuoto Follonica dispone di una vasca con il tetto apribile: durante i mesi estivi diventa scoperta e si può quindi trascorrere una giornata a bordo vasca grazie ad un ampio solarium attrezzato con sdraio, lettini, ombrelloni.

La piscina di Montale – © Cogis Pistoia

In provincia di Pistoia l’impianto di Montale offre una vasca estiva da 25 metri con un idroscivolo Toboga alto 6 metri, una laguna, un idromassaggio. C’è spazio anche per un solarium attrezzato con lettini.

A Massa durante l’estate la piscina comunale apre la vasca olimpionica da 50 metri: grazie a un ampio solarium con lettini, ombrelloni ci si può abbronzare, mentre si sorseggia un drink che arriva dal vicino bar ristoro.

In Versilia la struttura balneare B2K Balena 2000 di Viareggio offre cinque piscine: una vasca destinata all’aquafitness, una piscina da 25 metri con acqua di mare, una vasca da 50 metri per allenarsi, una vasca “balena” per i bambini e addirittura una piscina neonatale.

A Prato l’impianto di via Roma conta su una piscina da 50 metri che viene scoperta nei mesi estivi, a cui si aggiungono una vasca all’aperto da 25 metri e due vasche  circolari per bambini.

In provincia di Pisa troviamo la Piscina di Calci dell’ASD Nuoto La Gabella con una piscina esterna, mentre l’impianto di Cascina (Geosport Pd) conta due vasche esterne: una da 50 metri/10 corsie e l’altra piccola da 15 metri. Infine vasca esterna per il nuoto anche alla piscina La Fornace di San Giuliano Terme.

I più popolari su intoscana