Made in Toscana/

Pitti Uomo: aumentate le misure di sicurezza e bonificata l’area

Ai varchi d’accesso della Fortezza da Basso previsto anche personale con metal detector

Pitti Uomo sicurezza

Sicurezza rafforzata e bonifica delle aree interessate in occasione dell’edizione 89 di Pitti Uomo (12-15 gennaio alla Fortezza da Basso). In una nota, il direttore della comunicazione di Pitti Immagine, Lapo Cianchi, ricorda che la polizia effettuerà un’ampia bonifica degli spazi interessati dagli eventi e sarà monitorata e limitata l’eventuale permanenza dei mezzi di carico e scarico merci all’interno delle aree interessate, così come quella delle auto private.

Pitti Immagine sta lavorando con le istituzioni cittadine e i responsabili della Pubblica sicurezza per assicurare le massime condizioni di comfort alla luce dell’adozione delle misure di sicurezza concordate a livello europeo. Gli ospiti sono invitati a presentarsi agli eventi con gli inviti e a portare con sé il documento d’identità. “Per evitare spiacevoli dinieghi, vi consigliamo inoltre di non venire con altre persone sprovviste di invito e neppure presenti in lista“, precisa la nota. Ai varchi di accesso ci saranno maggiori controlli, effettuati dal personale affiancato da agenti di polizia, alcuni dei quali muniti di metal detector.

I più popolari su intoscana