Play Your Tuscany: 5 blogger raccontano la Toscana inedita

di Mariangela Della Monica

E’ un progetto di promozione turistica promosso da Regione Toscana insieme a Toscana Promozione e coordinato da Fondazione Sistema Toscana. Al via il secondo dei quattro tour in programma: sarà dedicato a mare, natura e sport

Cosa hanno in comune le americane Alexis Harris e Tiana Kai Madera, la svedese Emma Ivarsson e i due italiani Mario Mele e Grazia Grimaldi? Sono stati tutti selezionati per il primo tour di “Play Your Tuscany”, l’originale progetto di promozione territoriale promosso da Regione Toscana insieme a Toscana Promozione e coordinato da Fondazione Sistema Toscana. Play Your Tuscany è un’iniziativa dedicata al pubblico anglofono e nasce con l’obiettivo di promuovere le bellezze, le tradizioni, i prodotti del territorio, attraverso gli occhi -e soprattutto i racconti- di blogger, videomaker e fotografi, preferibilmente di madrelingua inglese. Il materiale prodotto durante il primo tour che ha attraversato, dal 17 al 21 aprile, le province di Pisa, Lucca e Carrara è stato veicolato oltre che sul sito ufficiale dell’evento www.playyourtuscany.com e sui profili social collegati (http://www.turismo.intoscana.it/allthingstuscany/network/), sui blog dei cinque partecipanti, eccone alcuni: “Paolo Parisi Egg”, “Bike in Lucca”, “Lunch in Lucca”, “Finally conquering the bike in Lucca”, “Chase Giotto and other games in Pisa”.

Play Your Tuscany ha registrato un grado di coinvolgimento in rete molto elevato già da questo primo tour: sono, infatti, più di 11.000 gli utenti unici sparsi in ogni angolo del mondo, che hanno visitato il sito ufficiale dell’evento. Il gruppo più corposo proviene dall’Italia e a seguire dagli Stati Uniti, dal Portogallo, dal Brasile e dalla Polonia. Interessante anche il dato relativo ai paesi emergenti: centinaia di click sono arrivati dal Quatar, dagli Emirati Arabi, dall’India, dalla Nuova Zelanda e dal Sud Africa. Oltre che sul sito ufficiale l’iniziativa prende vita anche attraverso i social network. E’ possibile seguire i tour in tempo reale attraverso la ‘liveroom’, uno spazio virtuale dove confluiscono i contenuti di Facebook, Twitter, Flickr Youtube. Ma il social più gettonato è stato Instagram: le foto di #playtuscany hanno raccolto più di 3000 like in pochi giorni.

Attraverso la rete, il turista perfeziona le scelte di viaggio. Cerca la vacanza ideale seguendo le sue passioni e lasciandosi consigliare da chi ha già vissuto quell’esperienza. Il web è una miniera di informazioni e la Regione Toscana non ha perso l’occasione di sfruttare questo potentissimo canale promozionale. Con “Play Your Tuscany” i turisti parlano ai turisti di tutto il mondo, attraverso i blog, con commenti, video e foto messi in rete. Un’immagine viva della Toscana, una promozione attiva che racconta di una terra vivace, adatta ai giovani e a tutte le tasche. Grazie al lavoro fatto sul portale del turismo e sui social siamo una delle Regioni più presenti sul web, pronti a seguire le tendenze e a dare risposte immediate alle esigenze dei turisti 2.0”, ha affermato Cristina Scaletti, assessore regionale al Turismo e alla Cultura della Regione Toscana

Il team è stato selezionato da Fondazione Sistema Toscana (FST) dopo un’attenta valutazione delle oltre 100 candidature pervenute. La ricerca, puntava a coinvolgere blogger, fotografi, videomaker preferibilmente madrelingua inglese o che scrivono in inglese, già attivi e conosciuti in rete, amanti dei viaggi ed esperti di cibo e arte. Il primo blogtour era intitolato, infatti, “Art for Foodies”. La raccolta delle candidature per i prossimi tour rimane aperta, basta compilare il form al seguente link: www.playyourtuscany.com/apply/

Mare, natura e sport saranno invece le parole chiave del secondo tour in programma dal 19 al 23 giugno tra l’Elba e la Maremma e intitolato “Let's see the world in green and blue". Anche questa volta i cinque ‘player’ selezionati da FST saranno esperti di social, amanti dell’avventura e degli sport all’aria aperta. Nel ruolo di blogger ci saranno l’italiano Danny Colangelo e l’americana Anna Frisk. Come fotografa parteciperà la colombiana Alexandra Gomez e come video maker i due italiani Timoteo Fontanella e Filippo Cappellini. Tra i partecipanti dei vari tour anche il social media team di FST che si occupa della promozione della nostra regione sui social network. Play Your Tuscany ha, infatti, un duplice obiettivo: quello di avvicinare il territorio al mondo della comunicazione digitale e social, ma anche di creare relazioni durature tra il social media team della Fondazione e i player selezionati, veri e propri influencer della rete.

I programmi giornalieri prevedono, oltre al pernottamento e ai pasti, numerosi incontri, escursioni ed attività che mirano ad avvicinare i blogger al territorio attraverso esperienze che ognuno di loro potrà scegliere liberamente tra una serie di opzioni offerte dall’organizzazione o addirittura proponendo le proprie preferenze. I partecipanti del primo tour sono stati chiamati, per esempio, a cucinare piatti toscani sotto la guida vigile di un gourmet come Paolo Parisi, hanno visitato le cave di Marmo di Carrara dalle quali Michelangelo sceglieva i blocchi per i suoi capolavori, hanno partecipato al laboratorio di scultura presso l’Accademia di belle arti di Carrara, hanno passeggiato nelle stradine di Lucca e a Pisa, nei corridoi della Scuola Normale, gli stessi corridoi che hanno visto passare tra gli altri, tre premi Nobel come Enrico Fermi, Carlo Rubbia e Giosuè Carducci. Tutto ciò è stato reso possibile grazie alla collaborazione del territorio: Toscana Promozione ha elaborato il programma passo passo con gli uffici turistici delle province interessate dai tour. Solo in questo modo è stato possibile mettere insieme un’offerta davvero originale.

"Una occasione importante per fare promozione oltre che sui canali classici anche con metodi innovativi on-line e sui canali social, che permettono meglio di altri di essere più efficaci, ottimizzare le risorse e proporre chiavi di lettura diverse del nostro territorio.  Una strategia in linea con le richieste del mercato per un ruolo di trend setter del Regione Toscana", ha dichiarato Alberto Peruzzini, dirigente servizio turismo Toscana Promozione.

Il prossimo viaggio prevederà tra le altre cose, uscite in kayak nelle acque dell’Elba, trekking nella natura e attività di pesca turismo. I player si sposteranno poi dall’Elba in Maremma dove parteciperanno ad escursioni guidate in canoa e perfino a gite in carrozza nella riserva di Alberese alla scoperta del bosco di macchia mediterranea.
Ancora altri due i blogtour in programma da qui alla fine dell’anno. A settembre saranno interessate le province di Arezzo, Firenze, Prato e Pistoia. Il tema sarà ‘mercati, tradizioni e moda’. A novembre si andrà invece alla scoperta della ‘campagna e terme’ tra Siena e Grosseto. A fine anno tutto il materiale prodotto verrà raccolto in un’ebook da scaricare gratuitamente, anche per capitoli, in occasione delle festività natalizie 2013.

Per restare sempre aggiornati sull’evoluzione di Play Your Tuscany visitare il sito www.playyourtuscany.com


05/06/2013

Play Your Tuscany
Play Your Tuscany