Innovazione/

Prevedere i terremoti, l’incontro Siena fa il punto della situazione

Una conferenza pubblica si tiene giovedì 22 gennaio, alle ore 17, al rettorato dell’Università di Siena. Si parlerà anche della gestione delle probabilità del sisma

Prevedere i terremoti. Acquisire le conoscenze necessarie per la sismicità futura. Quali le modalità di comunicazione. Questi i temi al centro dell’incontro che si tiene giovedì 22 gennaio alle ore 17 all’Università di Siena, nell’aula magna del palazzo del Rettorato, in via dei Banchi di Sotto 55.

La conferenza pubblica a scopo divulgativo è organizzata dal dipartimento di Scienze fisiche, della terra e dell’ambiente dell’Ateneo senese e sarà tenuta dal professor Dario Albarello, docente dell’Ateneo e direttore del progetto DPC-INGV-S3 sulla “Previsione a breve termine e preparazione dei terremoti”, assieme al professor Pierluigi Pieruccini, anche lui docente dell’Università di Siena.

I docenti faranno il punto sulle attuali conoscenze in materia di previsione dei terremoti e approfondiranno il tema delle modalità di comunicazione e gestione della probabilità del terremoto e dei rischi associati, dell’azione preventiva e delle responsabilità e imputabilità nella gestione della previsione, degli strumenti per la prevenzione, dalla microzonazione sismica, alle stime di vulnerabilità e la prevenzione a scala individuale.

I più popolari su intoscana