Salute/

Prostata: un laser contro il dolore Tecnologia Green Light a Firenze

Innovazione al servizio della salute: il laser sarà utilizzato a Villa Donatello e al Centro Oncologico Fiorentino

green light

Una svolta nella cura dell’ipertrofia prostatica benigna: si tratta di “Green Light”, una luce verde che cancella il dolore, dissolve la paura dell’intervento e di una lunga fase postoperatoria e consente un rapido ritorno a casa.  La tecnologia laser sarà utilizzata a Firenze a Villa Donatello e al Centro Oncologico Fiorentino, consentendo di curare la prostata benigna in maniera assolutamente non invasiva, senza bisturi e incisioni.

Il macchinario – unico esemplare a Firenze ed uno dei pochi in tutta la Toscana – sarà impiegato per curare una patologia che, ad oggi, colpisce circa l’80% degli uomini sopra i 50 anni-  “Green Light” si avvale di una tecnica avveniristica, sfruttando l’azione di un potente laser che vaporizza con precisione millimetrica solo l’eccesso di tessuto prostatico, trasformandolo in bollicine di vapore. Non essendo una pratica invasiva, l’utilizzo di questo strumento porta diversi vantaggi: la maggior parte dei pazienti torna a casa il giorno dopo l’intervento, riprendendo le normali attività dopo appena una settimana. Inoltre questa metodica permette di poter operare anche pazienti ad alto rischio come quelli con patologie cardiovascolari.

I più popolari su intoscana