Record di visitatori alla Mostra dell'Artigianato

Superata quota 25.000 nella giornata festiva del 25 aprile. L'evento prosegue fino al 29

Prosegue fino a domenica la Mostra Internazionale dell’Artigianato, un appuntamento irrinunciabile per tanti fiorentini e turisti in giro per la città. Ieri (mercoledì 25 aprile) si è registrato il tutto esaurito e fino al tardo pomeriggio le biglietterie sono state prese d’assalto dagli oltre 25.000 visitatori entrati in mostra.

Soddisfazione da parte degli 800 artigiani partecipanti. Fra questi una trentina di espositori della Thailandia, paese ospite d’onore, che offrono un’infinita varietàdi proposte originali. Mobili e statue in legno scolpite e decorate a mano, vasi in ceramica, scatole, astucci, giocattoli, candele, con un’attenzione particolare per stoffe preziose e tessuti tradizionali declinati nei vari colori oltre ad esemplari esclusivi di argenteria e oreficeria.
In mostra anche varie delegazioni che ogni giorno danno vita a dimostrazioni di cultura tailandese: dai vari processi di tessitura della seta alla decorazione di ombrellini, all’intaglio di frutta.

Sempre al Padiglione Spadolini (piano Inferiore), è possibile toccar con mano il  fascino e la spiritualità della cultura tibetana. Cinque monaci del Samtem Choeling Monastero di Varanasi realizzano in diretta un Mandala per la Pace Universale. L’iniziativa è resa possibile grazie alla collaborazione del Tibet Culture House Italy a fianco di Tibet Expo India. Un’occasione davvero unica per entrare in contatto con le magiche atmosfere del simbolismo e della ritualità del popolo tibetano.

Sul fronte degli artigiani italiani, un discorso a parte merita Eugenio Taccini, cui è dedicato uno spazio al Padiglione Spadolini (piano terra). L’universo lirico e giocoso del noto ceramista di Montelupo si rispecchia in cinque grandi pannelli policromi montati su supporti lignei che danno vita ad un’ambientazione fantastica dove la sapienza artigiana si coniuga felicemente con l’estro creativo del maestro. Protagonista ancora una volta Pinocchio, l’immortale burattino, fedele compagno d’arte e di vita e la campagna toscana, vibrante di luce e colore. A fianco dei pannelli sulle Avventure di Pinocchio, patrocinate dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi, anche Suonatrice di flauto in un paesaggio campestre, opera della figlia, Lea Taccini.

Giovedì alle ore 10,30 (Saletta Monumentale 1^ Piano), in programma, lo Workshop Cultura e restauro – La sfida della doppia F - fiscalità e found rising - per la manutenzione programmata dei Beni Culturali della Toscana” a cura di CNA Toscana e CNA Firenze, con la partecipazione dell’assessore regionale Cristina Scaletti. Obiettivo dell’incontro è quello di affrontare un tema complesso e di grande rilievo per le imprese che operano nel settore restauro: capitalizzare il patrimonio dei beni artistici e architettonici delle città e delle regioni d'Italia, con l'esigenza di sfruttare la cultura come opportunità economica e di business, facendo leva sull'integrazione dei fattori della competitività imprenditoriale, della fiscalità e del fund raising.

Al Padiglione Nazioni, dalle 9.00 appuntamento con il Workshop DM²- DigitalMakers X DigitalMakers - Laboratorio di Comunicazione dal vivo a cura di Coworking COWO 22A|22 + The Killers
Dalle ore 10.00, Open Talk “Riparte l’innovazione?” a cura di Stati Generali dell’Innovazione
Alle 14 prende il via   “Casting Wilab: un vero e proprio colloquio di lavoro”, a cura di Web Italia; alle15.30,  "DONNAèWEBconference" a cura di Web Italia
Dalle 17.00 "Reti d'impresa"Workshop a cura di ToscanaIN. Alle 18.00 School of Fashion: Sewing and Construction Techinique II, Professor Sabrina Fichi a cura di Palazzi
Serata musicale al Piazzale Nord Ovest , a partire dalle ore 21.00 con  21.00 Musica live: Irene Grandi Tribute Band, a cura di MMI Toscana.


26/04/2012