Ambiente/

Riduzione CO2: accordo Regione-Uncem

L’obiettivo è gestire i boschi in maniera sostenibile attraverso un mercato affidabile di crediti di carbonio

Ridurre le emissioni di anidride carbonica attraverso il mercato dei crediti di carbonio. E’ questo il senso dell’intesa firmata questa mattina da Regione e Uncem Toscana.

L’obiettivo è gestire i boschi in maniera sostenibile e individuare le procedure corrette per conseguire un mercato credibile, trasparente e affidabile dei crediti di carbonio in Toscana. Ciò consentirà, da una parte, di remunerare i proprietari forestali attraverso la vendita di crediti generati dalla gestione sostenibile dei boschi, e, dall’altro, garantire coloro che vogliono porre rimedio alle proprie emissioni attraverso l’acquisizione di crediti certi e verificabili.

“Con questo protocollo d’intesa – ha detto Oreste Giurlani, Presidente di UNCEM Toscanainsieme alla Regione ci impegniamo a promuovere l’abbattimento delle emissioni di CO2 mediante un mercato chiaro e trasparente e a diffondere sul territorio un sistema di buone pratiche. In questo modo si riconosce anche il valore del nostro prezioso patrimonio forestale e della sua importante funzione climatica per tutta la collettività”.

La firma di questo protocollo – ha sottolineato l’assessore regionale all’agricoltura Gianni Salvadori – rappresenta un punto di partenza importante che mette la Regione Toscana al pari di altre regioni che hanno già intrapreso questo percorso con ottimi risultati. Il mercato del carbonio faciliterà la sinergia tra l’emettitore e l’assorbitore al fine di ridurre le emissioni con indubbi vantaggi e benefici per l’intera collettività.”

I più popolari su intoscana