Made in Toscana/

Ritorno alla terra: sempre più giovani in campagna in Toscana

La presenza giovanile è in aumento del 6% e nella nostra regione gli imprenditori agricoli under 40 sono quasi 4mila, il 16,5% del totale

Continua il ritorno alla terra dei giovani in tutta Italia e anche in Toscana: nel 2017 sono aumentati del 6% gli under 40 titolari di imprese agricole e nella nostra regione sono ben 3.850, pari al 16,5% su un totale di 23mila aziende.
Adesso a sostegno di questa scelta imprenditoriale e di vita arrivano i finanziamenti nazionali per favorire l’insediamento nelle campagne, che sono stati incrementati da 37 a 74 milioni.

“In questo modo – spiega Tulio Marcelli, presidente di Coldiretti Toscana – i giovani agricoltori potranno vedere aumentati i finanziamenti della Politica agricola comune (Pac) a cui potranno essere aggiunti anche quelli dei Piani di sviluppo rurale promossi nelle singole regioni”.
Oltre al raddoppio dei fondi, le scelte adottate dall’Italia prevedono una serie di altre misure per favorire l’apertura di nuove aziende agricole anche attraverso la semplificazione degli adempimenti burocratici. 

“Un’opportunità importante per chi vuole sporcarsi le mani e investire nella terra per realizzarsi professionalmente – ha commentato Antonio De Concilio, direttore di Coldiretti Toscana – ed occorre che questa spinta che viene dalle nuove generazioni vada accompagnata con misure puntuali ed efficaci, a partire dal favorire l’accesso alla terra e al credito”.
Per questa schiera di giovani imprenditori sono aperte fino al 15 aprile le iscrizioni per premio di Coldiretti Giovani Impresa per l’innovazione dedicato alle giovani start up nelle campagne italiane.

I più popolari su intoscana