Musica/

Si chiude la stagione dell’ORT Serata con il repertorio russo

Al Teatro Verdi, il violoncello di Alban Gerhardt diretto da Thomas Dausgaard per la serata finale della stagione

Alban Gerhardt – ORT

Mercoledì 28 maggio, ultimo concerto per la stagione 2013-2014 dell’ORT. La serata sarà dedicata alla muscia russa con due ospiti di eccezione: il violoncellista Alban Gerhardt, diretto da Thomas Dausgaard, direttore principale dell’Orchestra da Camera Svedese e direttore onorario dell’Orchestra Nazionale Sinfonica Danese.

In occasione dell’ultimo concerto della stagione, Thomas Dausgaard aprirà la serata con la Sinfonia concertante di Prokof’ev, pagina che fa tremare le vene e i polsi al solista, qui il violoncellista Alban Gerhardt. Il solista tedesco, attraverso la combinazione di un istinto musicale infallibile, un’intensa emotività e una presenza naturale sul palcoscenico, affascinerà gli ascoltatori attraverso il lavoro che Prokof’ev dedicò al violoncellista Mstislav Rostropovich, riadattando e riformulando il suo Concerto per violoncello op.58 che Rostropovich stesso eseguì nel 1947 al Conservatorio di Mosca.

Nella seconda parte, la Quarta Sinfonia di Čajkovskij, con la quale il compositore russo chiude un vero e proprio ‘ciclo’, con tema il ‘Fato’ quello delle ultime tre sinfonie, con un unico discorso musicale tripartito.

 

Firenze, Teatro Verdi  mercoledì 28 maggio 2014 ore 21.00

Thomas Dausgaard direttore 
Alban Gerhardt violoncello

PROKOF’EV Sinfonia concertante in mi minore op.125
ČAJKOVSKIJ Sinfonia n.4 in fa maggiore op.36


Il concerto sarà trasmesso in differita da Rete Toscana Classica e replicato al Teatro Politeama di Poggibonsi giovedì 29 maggio 2014, ore 21.10

 

 

I più popolari su intoscana