Ambiente/

“Sole per tutti” a Livorno: solare in “formato famiglia”

La campagna della Provincia per facilitare l’accesso alle rinnovabili di privati e aziende

solare

Facilitare l’accesso al mercato dell’energia solare da parte delle famiglie e delle imprese, per la realizzazione di impianti di solare termico e fotovoltaico. Con questo obiettivo la Provincia di Livorno, in collaborazione con Legambiente e Azzero CO2, promuove la campagna “Sole per tutti – Gruppo di Acquisto Solare”.
L’iniziativa è stata presentata a Palazzo Granducale dall’assessore provinciale all’ambiente Nicola Nista e da Davide Sabbadin di Legambiente. “Lo strumento che proponiamo è quello dei Gruppi di Acquisto Solare – spiega Nista – attraverso i quali è possibile mettere insieme un maggior numero di cittadini interessati, per ottenere condizioni commerciali e servizi migliori, con un notevole risparmio sui costi”.

La campagna, che vede la Provincia di Livorno prima in Toscana, mettono al centro la capacità dei GAS di gestire in maniera associata, con la guida di esperti di Legambiente e Azzero CO2, tutti gli aspetti del procedimento: dalla comparazione delle offerte, alle questioni burocratiche e amministrative. L’obiettivo è quello di promuovere la costituzione di un GAS per ogni zona del territorio, Livorno-Collesalvetti, Bassa Val di Cecina, Val di Cornia ed Elba.
La principale caratteristica della campagna è quella di prospettare interventi “chiavi in mano”, ovvero comprensivi di tutti gli oneri amministrativi e burocratici, prodotti e servizi, per rendere attivo e funzionante l’ impianto solare sul tetto di una famiglia, a prescindere dalla sua dimensione. A questo si aggiunge la manutenzione, sempre compresa nel prezzo, in maniera da sgravare l’utente da possibili e futuri oneri e preoccupazioni di gestione dell’impianto.

“Il processo decisionale – ha spiegato Sabbadin – è sempre nelle mani dei cittadini, riuniti nel GAS. In nessun momento Legambiente o le Amministrazioni Comunali che promuovono lo sportello, decidono per un prodotto o un altro, un’azienda o un’altra. La scelta delle aziende avviene sul libero mercato, con un occhio di riguardo per le aziende locali, e viene effettuata dai cittadini, che sono anche gli unici a firmare i contratti di acquisto e comparire come soggetti economici e giuridici nella vicenda. Le decisioni vengono prese dai cittadini e i momenti di valutazioni ed analisi di costi e servizi sono coadiuvati da una commissione mista pubblico-privato che garantisce indipendenza e trasparenza”.
Nel mese di maggio saranno effettuati alcuni incontri pubblici di presentazione per arrivare alla installazione dei primi impianti entro la fine dell’anno. La campagna Sole per tutti si affianca a quella già avviata nelle scorse settimane dalla Provincia, che propone la bonifica dei tetti in eternit attraverso la sostituzione delle coperture con pannelli fotovoltaici.

I più popolari su intoscana