Enogastronomia/

Strade del vino: dieci anni di turismo e sapori

Al Principe di Piemonte di Viareggio gran serata di gala il prossimo 27 luglio

Federazione Strade del Vino Olio e Sapori di Toscana

Dieci anni di sapori, di valorizzazione del territorio, di promozione dell’eccellenza, di quella Toscana fertile, proprio come i suoi prodotti tipici. Sono i dieci anni della Federazione Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori, costituitasi nel 2011 con l’obiettivo di creare un sistema turistico integrato formato da realtà territoriali diverse, offrendo pacchetti turistici e proposte enogastronomiche rivolti soprattutto a chi si affaccia al mondo del “vino” con curiosità e attenzione.

Così, proprio per festeggiare il decennale della Federazione, si terrà il prossimo 27 luglio a Viareggio, nella prestigiosa cornice dell’hotel “Principe di Piemonte” una giornata evento: protagoniste le 22 Strade del Vino, dell’Olio e dei sapori in una serata di gran gala improntata su un connubio di sapori, profumi e colori. La serata partirà alle 18:30 con la consegna del premio giornalistico a Carlo Cambi per l’impegno profuso nella valorizzazione del territorio toscano e dei suoi prodotti più tipici, che si svolgerà alla presenza dell’assessore all’agricoltura della Regione Toscana Gianni Salvadori e del presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli. A seguire un brindisi celebrativo a base dei prodotti tipici, in primis vino e olio extra vergine di oliva, tutti rigorosamente di provenienza dai territori delle Strade.

Una festa che – come spiegano gli organizzatori dal proprio sito web ufficiale – “si svolgerà con uno sguardo orgoglioso al passato ed ai passi fatti fino ad oggi, ma tutta volta verso il futuro”. Un futuro che ha voglia di investire sui prodotti della terra, su un’economia che punta sulle eccellenze dei prodotti di una Toscana che vive di tradizioni ma anche di rinnovamento e di cultura. Cultura enogastronomica, rispetto dell’ambiente, bellezza. Bellezza che sono tramonti dorati tra filari di vitigni, crinali lussureggianti, dolci colline o borghi incantati arroccati su alture o distesi nelle vallate. Una gioia per gli occhi da condividere ovviamente, sorseggiando un bicchiere dei migliori vini di Toscana, nel segno di un turismo sempre più slow.

I più popolari su intoscana