Made in Toscana/

Terme, uscire dalla crisi “Ci vogliono leggi adeguate”

Lo chiedono gli imprenditori del settore alla politica in un incontro a Confindustria Pistoia

Adler Terme

Gli imprenditori delle terme chiedono alla politica di rivedere le leggi nazionali e regionali che regolano il settore per rilanciarlo. L’occasione è data dall’incontro che si è tenuto i primi di dicembre alla sede di Confindustria a Pistoia.

La crisi economica, che continua a mordere il paese, non ha certo risparmiato il turismo termale. Un rapporto ufficiale racconta che i ricavi sono in ribasso da tre anni e che i primi nove mesi del 2013 sarebbero in linea con i numeri non esaltanti dell’anno precedente fermi a 719 milioni di euro di ricavo. Sul banco degli imputati siedono la recessione economica, le norme non adeguate ai tempi, ma anche l’eccessiva tassazione e la riduzione del potere di acquisto delle famiglie.

Per questo, dicono gli esperti del settore, ci vuole un adeguamento della normativa che permetta di competere ad armi pari con le maggiori destinazioni europee. Costanzo Jannotti Pecci, imprenditore termale e presidente di Federterme, non esita a definire la legge 323 del 2000 “la grande incompiuta”. A suo avviso, c’è molto da fare e in fretta perché “servono politiche specifiche a supporto della ricerca scientifica termale italiana e politiche per la promozione delle terme italiane”. Pecci si riferisce alla necessità di una presenza qualificata di risorse umane a contatto con la clientela, ad un’incidenza del costo del lavoro troppo elevata, all’impatto significativo degli oneri previdenziali.

L’appuntamento di Pistoia, dunque, è stata l’occasione per riflettere e trovare soluzioni contro la crisi, ma anche il contesto appropriato – dice la presidente della Provincia di Pistoia, Federica Fratoni – “per delineare un quadro complessivo, mettendo a confronto tutti i diversi attori che compongono il sistema dell’offerta termalistica”.

All’incontro hanno partecipato, tra gli altri, Pier Francesco Bernacchi, consigliere Confindustria Turismo e Componente la Commissione Cultura di Confindustria, Cristina Scaletti, assessore regionale al Turismo della Regione Toscana, e Simonetta Giordani, sottosegretario al Ministero al Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo. Ha coordinato i lavori il direttore di intoscana.it, il portale ufficiale della Toscana, Davide De Crescenzo.

I più popolari su intoscana