Attualità/

Territori Sicuri: lo screening di massa a Barga, Ponte Buggianese e Sovicille

Dal 27 febbraio i cittadini possono prenotarsi sul portale regionale dedicato per fare tamponi gratuiti e combattere così la diffusione del virus

Screening con tamponi e tracciamento fondamentali per arginare la diffusione del Covid-19

Territori Sicuri, il programma regionale di screening gratuito, ideato per intercettare i casi positivi asintomantici ed eventuali focolai, farà tappa, nel prossimo fine settimana, in tre nuovi comuni. Sarà a Barga (in provincia di Lucca) e a Ponte Buggianese (Pistoia) da sabato 27 a domenica 28 febbraio, e a Sovicille (Siena) a partire dal 27 febbraio.

Tutti i cittadini possono prenotarsi online

A Barga, le postazioni, dove i cittadini potranno recarsi, in modo volontario, per effettuare il tampone gratuito, saranno allestite nel parcheggio della piscina comunale in via Giacomo Puccini. A Ponte Puggianese saranno, invece, in Piazza del Santuario; mentre a Sovicille verranno allestite nell’area del campo sportivo “Franco Pianigiani”, in via del Pontaccio a Rosia. Gli orari di accesso saranno gli stessi per tutti e tre i comuni: 9-13 e 14-18.

I residenti dei tre Comuni, che vorranno usufruire di questa opportunità, possono già prenotarsi sul portale regionale dedicato, uno strumento che consente di programmare orario e numero di persone da sottoporre ai tamponi gratuiti, evitando così eventuali assembramenti.

Spezzare la catena dei contagi

Nel ringraziare tutti i soggetti che sono a fianco della Regione Toscana per la riuscita di questo programma di screening di massa che non ha precedenti (Misericordie, Pubbliche assistenze toscane, Croce rossa italiana, amministrazioni comunali, Anci, Asl, Upi, operatori sanitari, medici, pediatri, infermieri e gli stessi cittadini per la loro collaborazione), il presidente, Eugenio Giani, e l’assessore alla sanità, Simone Bezzini, hanno ricordato l’importanza strategica di questa macro operazione anti-Covid, finalizzata a contrastare la diffusione del virus tra la popolazione dei comuni più esposti al contagio, con l’obiettivo primario di salvaguardare la salute e la vita dei cittadini.

Un lavoro di squadra che ha registrato anche l’immediata disponibilità e la fattiva collaborazione dei sindaci dei comuni, dove è stato attivato il programma di screening in tempi decisamente rapidi.

4mila i tamponi a Monteroni d’Alba

In questi giorni Territori Sicuri è attivo a Monteroni d’Arbia (Siena), dove circa 4mila persone si sono prenotate per sottoportsi al tampone. Qui lo screening sarà effettuati fino venerdì, con orario 9-13 e 14-18.

L’iniziativa segue l’effettuazione di tamponi su studenti e personale docente e ausiliario del territorio comunale svoltasi  nei giorni scorsi dopo l’accertamento della presenza di variante brasiliana tra alunni positivi di una scuola media.
 Il direttore generale dell’Asl Toscana sud est Antonio D’Urso ha ribadito come “l’attività di testing e il tracciamento siano per noi per le prime armi contro il virus, non a caso stiamo investendo molto in attività come questa”. 

I più popolari su intoscana