Torna il Musicus: una stagione alla ricerca di nuovi linguaggi musicali

di Costanza Baldini

Parte venerdì 27 gennaio l'edizione 2017 con il concerto di Peder Mannerfelt e il debutto di Voronoi

Cosa unisce musica, tecnologia, creatività e scienza? Su questo interrogativo è stata costruita la nuova stagione di "Hand Signed" curata da Musicus Concentus, OOH-sounds e Disco_nnect. Cinque appuntamenti che vogliono essere cinque esempi di una possibile estetica della contemporaneità in campo musicale.

"Hand Signed" prende il via venerdì 27 gennaio in Sala Vanni con il concerto di Peder Mannerfelt uno degli artisti più all'avanguardia della scena elettronica svedese, che ha collaborato con musicisti del calibro di Fever Ray, Blonde Redhead e remixato Massive Attack, Lykke Li e Bath for Lashes. In apertura suonerà il duo Voronoi composto da Matteo Nobile e Luca Scarrone che presenterà l'imminente debutto su OOH-sounds.

Venerdì 17 febbraio sarà il turno dell'improvvisazione radicale su strumenti elettronici in gran parte analogici di Valerio Tricoli e la performance di Heith+Giulio Nocera. Venerdì 17 marzo salirà sul palco l'artista multidisciplinare Mark Fell conosciuto per la sua capacità di combinare elettronica e techno. In apertura di serata si terrà la proiezione di "Perfect Lives - the Park" di Robert Ashley. Venerdì 7 aprile spazio al mix di suoni acustici ed elettronici del batterista e compositore elettroacustico Andrea Belfi e Rain Text il progetto di Giovanni Civitenga e Giuseppe Ielasi. A chiudere la rassegna venerdì 5 maggio saranno Adam Asnan e Sam Kidel con un progetto che si rivolge all'architettura aurale dei luoghi e sul potenziale estetico del suono amplificato.

Nel mese di aprile tornerà a Firenze anche "Glorytellers" la rassegna che da nove anni presenta in Sala Vanni songwriter da tutto il mondo. Sabato 1 aprile aprirà il calendario dei concerti Gareth Dickson collaboratore di Juana Molina e Vashti Bunyan. Sabato 29 aprile spazio a Xylouris & White il duo formato dal liutista cretese George Xylouris e l'australiano Jim White batterista per musicisti del calibro di PJ Harvey, Cat Power, Bill Callahan, Bonnie Pirnce Billy. Presenteranno a Firenze il loro secondo disco "Black Peak". Infine il 31 maggio i Califone celebreranno il quindicinale del disco "Roomsound", il loro primo album.

Molte le collaborazioni nel 2017 a partire da quella con il Teatro Metastasio che ospiterà un concerto in esclusiva per l'Italia: lunedì 6 febbraio David Murray il sax più trascinante della scena contemporanea e la grande pianista giapponese Aki Takase. TORRIO! è il super gruppo del sassofonista Mirko Guerrini che si esibirà per la prima volta in Italia giovedì 16 febbraio in Sala Vanni a Firenze. Il trio vedrà Paul Gabrowsky al piano, Guerrini ai sax e Niko Schaube alla batteria. Dulcis in fundo, per il sesto anno consecutivo si rinnova la collaborazione tra Musicus e il The Cage di Livorno che ospiterà i concerti di Leo Pari e Birthh sabato 11 febbraio, mentre sabato 11 marzo sarà il turno degli Ex-Otago.

Per informazioni:
http://www.musicusconcentus.com/

25/01/2017