Made in Toscana/

Toscana verso l’Expo: bottega rinascimentale del “buon vivere”

L’assessore all’agricoltura della Regione, Gianni Salvadori, ha illustrato gli eventi in vista del grande appuntamento milanese: presto ci sarà anche una web community

La Toscana come laboratorio mondiale e bottega rinascimentale del “buon vivere”. Sarà questo il filo conduttore delle iniziative della Regione in vista dell‘Expo: a spiegarlo, è stato oggi, nel corso della prima di un ciclo di conferenze con giovani ricercatori internazionali sui temi del grande evento milanese del 2015 tenuta a Firenze, l’assessore toscano all’agricoltura Gianni Salvadori.

“Il simbolo della Toscana è il buon vivere, lo stile di vita che raccoglie il meglio di paesaggio, ambiente, buona cucina, storia dell’arte. Di questo adesso vogliamo fare un laboratorio mondiale, una bottega rinascimentale aperta in cui costruiremo l’offerta culturale da offrire al mondo”.

Salvadori ha anche annunciato, a breve, il lancio di una “web community con pagina Facebook e blog aperta a tutti: da qui alla fine dell’Expo contiamo di raggiungere un milione di contatti per discutere con il maggior numero di persone possibile sul tema del buon vivere e della Toscana come motore di cultura”.

I più popolari su intoscana