Attualità/

Turismo bianco: stagione al via La Toscana lancia la campagna

Presentati da Regione Toscana e Uncem obiettivi e novità della stagione invernale 2012-2013. L’assessore regionale Scaletti: "Il nostro piano promozionale è partito con tempismo". Il presidente Uncem Giurlani: "Confermiamo la collaborazione con la Tgr Toscana che ogni venerdì trasmetterà il bollettino neve"

Dopo gli ultimi anni in cui il ‘settore neve’ aveva fatto registrare risultati con il segno meno, il trend italiano parla di un + 4% per la stagione in corso. La Toscana si è preparata al meglio per intercettare le esigenze degli amanti della neve facendo scattare una campagna promozionale già da questi giorni. Sono stati stanzianti, infatti, 70.000 euro per la promozione online e offline della montagna toscana, un gruzzoletto che verrà incrementato di almeno altri 70.000 per sostenere il settore anche nelle prime settimane del 2013. ‘Vicinanza, comodità e convenienza’ sono le parole chiave della campagna che ha la sua dimensione sul web sul portale turistico della Regione www.turismo.intoscana.it, gestito da Fondazione Sistema Toscana. Questi sono alcune delle novità emerse dalla conferenza stampa di presentazione della nuova stagione sciistica a cui hanno partecipato l’assessore regionale al turismo, Cristina Scaletti e il presidente di Uncem Toscana, Oreste Giurlani. Presenti all’evento anche Alberto Peruzzini, dirigente settore turismo di Toscana Promozione (l’ente che si sta occupando della campagna di promozione), Salvatore Sanzo, coordinatore dello Sport dell’Upi Toscana e Giacomo Bisconti, presidente del Collegio Maestri di Sci della Toscana.

"Il piano promozionale per la montagna Toscana è stato programmato con grande tempestività – ha sottolineato Cristina Scaletti – e quando ha iniziato a nevicare eravamo in azione da tempo. Abbiamo predisposto una serie di azioni di comunicazione e promozione, sulla stampa e attraverso le radio, a partire dai primi di dicembre. La campagna per far circolare informazioni sul sistema nevetoscano durerà fino a fine febbraio 2013 e si rivolge al mercato nazionale; siamo competitivi e proponiamo pacchetti che rispondono alle esigenze di chi vive in Toscana o nelle regioni vicine. Un modo di passare un fine settimana tra le monatgne e le città d’arte".

Dopo l’accordo siglato con l’Emilia Romagna per la creazione di un sistema neve unificato, l’obiettivo della Regione è quello di creare una card che dia la possibilità di usufruire di tutti gli impianti toscani e magari che garantisca l’ingresso ai musei delle nostre città d’arte.
Un valido aiuto alla comunicazione del sistema toscano è rappresentato dal Bollettino Neve in onda tutti i venerdì su Rai Toscana alle 7.30 all’interno di Buongiorno Regione e nel tg regionale delle 14. Si tratta del quarto anno consecutivo che il bollettino va in onda grazie alla collaborazione tra Rai, Uncem e e Anef Toscana.

"Il cosiddetto ‘turismo bianco’ è una risorsa straordinaria per queste località e ogni iniziativa che lo favovorisca non può che essere salutata con soddisfazione. Come enti che si occupano di montagna cerchiamo di svolgere la nostra parte, come nel caso del Bollettino Neve che ha già riscosso in passato ottimi risultati, di concerto con tutti i soggetti dei territori interessati", ha dichiarato Giurlani.

Neve significa anche occupazione. Gli investimenti nel settore rappresentano, infatti, un supporto per tutto l’indotto, dagli alberghi e ai ristoranti delle località montane fino ad arrivare ai negozi di attrezzature sportive. Sono ben 4.500 le persone che lavorano in questo campo e di questi 300 sono maestri di sci, il primi veri ‘ambasciatori’ del nostro turismo bianco.

I più popolari su intoscana