Viaggi/

Turismo: tutto esaurito per le ferie d’agosto in Toscana

Il mare è la meta preferita delle vacanze nella nostra regione e gli stranieri ormai sono più della metà dei viaggiatori

Nonostante la crisi l’appeal della Toscana non diminuisce, anzi sembra aumentare soprattutto all’estero: per queste vacanze d’agosto si prospetta il tutto esaurito nella nostra regione, soprattuto nelle due settimane centrali comprese tra l’8 e il 22.
La buona notizia arriva da un sondaggio effettuato dalla Confesercenti regionale, secondo cui il sorpasso dei turisti stranieri, ormai il 55% del totale, si consolida malgrado l’aumento di turisti italiani (+1,9%).

In aumento in particolare i visitatori dei paesi Bric (Brasile, Cina, India, Russia), ma crescono anche tedeschi, olandesi e francesi. Crollano invece le presenze provenienti dai paesi più colpiti dalla crisi, come Spagna, Grecia e Portogallo. La crescita riguarda tutte le tipologie ricettive, dall’extralberghiero (+2,5%) agli hotel (+1,9%) fino agli agriturismi (+1,5%). Il mare, secondo l’associazione, resta la meta preferita per i più giovani e le famiglie con bambini.
“Il turismo, in netto sviluppo può e deve essere al centro delle nostre riflessioni per diventare un vero e proprio traino per il settore del commercio che continua a soffrire fortemente” sottolinea il presidente regionale di Confesercenti, Nico Gronchi.

Anche il 40% dei toscani concentrerà le proprie vacanze proprio nella settimana di Ferragosto, periodo in cui nelle città i negozi aperti saranno fra il 50% e il 60%, con prevalenza tra chi vende prodotti di prima necessità e chi ha attività rivolte ai flussi turistici. Per la settimana di Ferragosto ogni turista dovrebbe spendere mediamente 810 euro per chi resta nella regione, e 1100 per chi sceglie mete più lontane, ma il budget sarà decisamente ridotto per i giovanissimi (attorno ai 500 euro).

I più popolari su intoscana