Musica/

Un Natale “rock” in Toscana: tutti i concerti della settimana

Bobo Rondelli, New York Ska Ensemble, Aucan, Mauro Ermanno Giovanardi e Mario Biondi per un “contro Natale” di tutto rispetto

Mauro Ermanno Giovanardi

Comincia alla grande in Natale “rock” toscano. Giovedì 24 dicembre torna al The Cage di Livorno per il classico concerto natalizio Bobo Rondelli. Il cantante labronico è appena tornato dal tour negli Stati Uniti mentre in edicola è appena uscito il disco “Ciampi ve lo faccio vedere io”.

Il 25 dicembre all’Auditorium Flog di Firenze si rinnova l’appuntamento con i New York Ska Jazz Ensemble, una di quelle instancabili formazioni che non perdono occasione per tornare on the road. La stessa sera al Sonar di Colle Val d’Elsa a risuonare sarà il reggae degli Skatalites, una band storica le cui origini risalgono ai primi anni ’60. Prolifici e seminali dopo la reunion del 1989 non hanno mai smesso di suonare e di infuocare l’audience di tutto il mondo. Sempre il 25 dicembre all’Ex Wide di Pisa si terrà l’edizione natalizia dello “Swing Party” targato PisaJazz, produzione che vede Nico Gori a capo di una big band composta da dieci elementi che annovera promesse e nomi noti del jazz toscano.

Il 26 dicembre al Sonar di Colle Val D’Elsa si balla con le note del trio math-rock degli Aucan con il tour del nuovissimo disco “Stelle fisse” e a seguire il dj set di Godblesscomputers e la sua “elettronica umana”, espressione di sogni e ricordi che partono da una solida matrice hip hop, arricchita da bassi dub e calore soul. In apertura ci sarà spazio anche per Cucina Sonora, progetto emergente del conterraneo pianista Pietro Spinelli, incredibilmente riuscito a coniugare musica classica ed elettronica con eleganza, classe e talento.

Venerdì 27 dicembre al Teatro Metastasio di Prato in concerto per un caldissimo post-Natale Mauro Ermanno Giovanardi. L’ex voce dei La Crus è in tour con il nuovo album “Il mio stile” ispirato a un pezzo del grandissimo Leò Ferrè. A quattro anni dall’ultimo cd di inediti che lo portò sul palco di Sanremo con “Io Confesso” e a due dalle digressioni hawaiane con i Sinfonico Honolulu che gli sono valse la Targa Tenco 2013 come miglior interprete, Mauro Ermanno Giovanardi, ritorna con un album tutto nuovo.

Infine per chiudere questa carrellata in bellezza lunedì 28 dicembre all’Obihall di Firenze non è Natale senza il “Barry White italiano”: Mario Biondi. In concerto successi dal passato e brani del nuovo album “Beyond” che esce in special edition con cover Commodores. La scaletta alterna passato e presente, ferme restando quelle sonorità soul e funky che sono nel dna di Biondi.

I più popolari su intoscana