Innovazione/

Università: 11,9 milioni di euro per le borse di studio in Toscana

L’azienda regionale per il diritto allo studio adesso potrà erogare la prima rata ai 13mila studenti che avevano diritto al sostegno economico

Una buona notizia in vista di Natale per gli universatari toscani che hanno vinto le borse di studio per l’anno accademico 2014/2015: con delibera approvata oggi su proposta dell’assessore Emmanuele Bobbio, la giunta regionale della Toscana ha assegnato all’azienda per il diritto allo studio universitario 11,9 milioni di euro che serviranno per coprire la spesa di quelle borse.

Si tratta di fondi ministeriali assegnati alla Regione in due tranche, l’ultima delle quali arrivata pochi giorni fa. Nel frattempo, con l’anno accademico iniziato il primo novembre, l’azienda regionale per il diritto allo studio Dsu aveva approvato le graduatorie degli aventi diritto e dovrà anche erogare, entro questo dicembre, la prima rata della borsa: circostanza, quest’ultima, adesso possibile grazie alla delibera odierna.

“Il rispetto di questa scadenza – ha sottolineato l’assessore Emmanuele Bobbio – preme certo agli studenti, che così vedono non vanificato un loro diritto, ma importa anche a noi e alla nostra Azienda: riuscire a erogare i fondi entro la fine dell’anno costituisce infatti un criterio di premialità per l’assegnazione, da parte del ministero, di questi soldi alle Regioni”. Nell’ultimo anno accademico, in Toscana gli universitari vincitori di borsa di studio erano oltre 13mila.

I più popolari su intoscana