Salute/

Vaccini: da mercoledì via alle prenotazioni per 65-69enni

Il 5 maggio grazie all’arrivo di 10mila dosi di Johnson&Johnson si potrà prenotare anche questa fascia di età

Vaccini in Toscana

A breve la Toscana aprirà le prenotazioni per i vaccini sul portale regionale anche per le persona tra i 65 e i 69 anni. Lo ha annunciato il presidente della Toscana Eugenio Giani a margine di un evento a Firenze.

Dalla mattina di mercoledì 5 maggio infatti sul portale regionale sarà aggiunta una nuova finestra dedicata a questa fascia di età con 10mila dosi di vaccino Johnson&Johnson da prenotare fino a esaurimento.

“Ma con più vaccini a disposizione – assicura il presidente Giani – saremo in grado di dare anche a tutti gli over 60, così come oggi è per i settantenni, la possibilità di programmare un appuntamento, rendendo rapidamente la Toscana sicura”. A regime le programmazioni potranno dunque essere mensili e il portale rimanere sempre aperto.

Già 227mila i 70enni vaccinati

Alle 17 di oggi, lunedì 3 maggio, risultano 908.217 i toscani che hanno ricevuto la prima dose e, tra questi, 404.514 quelli che hanno avuto pure il richiamo.
Le dosi complessivamente somministrate ai settantenni sono state 227.632. Tra gli over 80, sempre alle 17 di oggi, in 290.402 avevano ricevuto almeno la prima dose e, tra questi, in 219.035 pure li richiamo.

A Pistoia nuovo hub da 1000 dosi al giorno

La Toscana procede così spedita nella campagna di vaccinazione. Dopo l’apertura del nuovo hub vaccinale a Empoli, è stato riorganizzato l’hub la Cattedrale di Pistoia, presso il polo espositivo di via Pertini per potenziare le vaccinazioni contro il Covid-19 nell’area pistoiese.

Dal 1° maggio infatti possono essere somministrate 700 dosi e si potrà arrivare fino a mille al giorno. La riorganizzazione infatti ha portato a utilizzare tutti i 2.500 metri quadrati di superficie e, una volta smontate le tende della Protezione civile, allestiti i nuovi box: otto dedicati alla somministrazione dei vaccini e ulteriori due adibiti a locali di servizio con i frigoriferi per conservare le dosi vaccinali e a spogliatoi per il personale.

Un’area separata è invece interamente riservata ai medici di famiglia che usufruiscono della tenda della Protezione Civile con all’interno tre/quattro postazioni per le vaccinazioni: i cittadini in questo caso accedono direttamente all’Hub con un percorso separato.

I più popolari su intoscana