Attualità/

Vaccini, la Regione sigla l’accordo con medici e farmacie per accelerare sulle somministrazioni

Coinvolti anche gli odontoiatri negli hub. Entro il fine settimana via alle prenotazioni last minute. Il presidente Giani: “Sarà il salto di qualità nella campagna vaccinale”.

Vaccini in Toscana

Approvati tre accordi con medici di medicina generale, farmacie e odontoiatri della Toscana per la campagna vaccinale anti-Covid. La ratifica è arrivata dalla Giunta regionale ed entreranno subito in vigore. Medici di medicina generale, quindi, in campo dalla prossima settimana, così come la collaborazioni degli odontoiatri negli hub. Per le farmacie – ha aderito al momento circa il 60% delle 1200 totali  – si dovrà aspettare il  15 giugno.

I medici di famiglia utilizzeranno nelle prime settimane il monodose Johnson&Johnson: la priorità sarà data agli over60, “con la possibilità poi di estendere la somministrazione sulla base delle forniture e dell’evoluzione del piano delineato da Figliuolo”, ha precisato l’assessore alla Sanità Simone Bezzini che ha presentato il triplice accordo insieme al presidente Eugenio Giani. I cittadini potranno rivolgersi direttamente al medico oppure sarà il medico stesso a chiamarli. Nella seconda fase, di cui il tavolo tecnico che l’accordo prevede di costituire definirà i tempi, sarà la volta del vaccino Pfizer e di tutti gli under 60 (o di chiunque sia sfuggito alla vaccinazione delle categorie fino ad oggi in agenda). In questo caso ci si dovrà però prenotare attraverso il portale unico regionale , da cui si potrà scegliere il proprio medico.  Le vaccinazioni si svolgeranno in studio, a domicilio oppure in strutture messe a disposizione dalle Asl.

La vera novità però  è il coinvolgimento  delle farmacie pubbliche e private che garantiranno una maggiore capillarità, soprattutto per gli over 60. Verrà utilizzato Johnson & Johnson e Astrazeneca, in base alle disponibilità. Si partirà in modo graduale. La lista delle farmacie che si renderanno disponibili sarà dunque via via aggiornata. Per il cittadino usufruire del servizio sarà comunque semplice: ci si prenota direttamente in farmacia, senza passare dal portale regionale. E in farmacia – anche in quelle che non effettueranno vaccinazioni –  ci si potrà prenotare in ogni caso per gli hub, se più comodo. Un modo per venire incontro a chi non dispone di un computer a casa o di un accesso ad internet o  ha difficoltà a farlo.

Obiettivo: immunità di gregge a settembre

“Sarà il salto di qualità” nella campagna vaccinale, annuncia il presidente Eugenio Giani. “Nel mese di giugno verranno quasi raddoppiate le dosi di vaccino alle regioni. E quindi ecco che la nostra capacità  vaccinale viene ad essere implementata proprio dall’aiuto che medici di base, farmacisti e odontoiatri”.

Tra pochi giorni dovrebbe quindi partire la fase successiva, quella di massa, con l’incognita dosi in consegna ancora da chiarire. “Nella seconda parte della campagna vaccinale – ha aggiunto Giani –, non ce la facciamo da soli con gli hub pubblici ad arrivare all’obiettivo dell’immunità al  30 settembre. Fondamentale è una sinergia. Ringrazio di cuore la disponibilità delle categorie”.

L’accordo con i medici di medicina generale vede la sottoscrizione di Fimmg e Snami. L’intesa sulle farmacie raccoglie la firma di Federfarma Toscana e Confservizi Cispel Toscana e quella per gli odontaiatri dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Regione Toscana e dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani.

I prossimi passi della campagna vaccinale: capacità a 50mila dosi al giorno e prenotazioni last minute

Ieri intanto sono state somministrate più di 33mila dosi “e con maggiori forniture l’organizzazione è già pronta per superare le 50mila”, dice Giani. Ad oggi le somministrati superano 1 milione e 921mila dosi.

Entro la fine di questa settimana, per tutti  gli over40, sarà attivata anche  la modalità “last minute” di prenotazione  sul portale regionale, che darà agli utenti la possibilità di prenotare la somministrazione entro le 24 ore successive.  Ogni giorno, nel tardo pomeriggio,  sul portale regionale sarà aperta una finestra con le dosi disponibili per il giorno successivo. La disponibilità di dosi è legata a eventuali disdette. Si potrà scegliere  l’hub e prenotare la somministrazione per il giorno dopo. L’eventuale appuntamento già preso verrà cancellato automaticamente.

I più popolari su intoscana