Vendemmia solidale nel Chianti: sei ragazzi autistici tra i filari

L'azienda Carobbio di Panzano in Chianti ha accolto il progetto dell'Istituto sacra famiglia onlus per promuovere le attività professionali per persone con disturbo autistico

Sarà una vendemmia speciale quella di quest'anno nell'azienda vinicola Carobbio di Panzano in Chianti, nel cuore del Chianti Classico, che quest'anno ha deciso di accogliere tra le fila dei vendemmiatori sei ragazzi autistici. Il gruppo sarà impegnato a raccogliere l'uva dal 5 all'11 ottobre grazie al progetto sociale che vede insieme la cantina e la Fondazione Istituto sacra famiglia onlus di Cesano Boscone.

L'iniziativa vuol essere un'occasione di approccio al lavoro per i sei ragazzi autistici che si occuperanno della selezione delle uve, accompagnati e seguiti da due operatori. L'esperimento, il primo di questo genere, si pone come obiettivo quello di promuovere attività professionalizzanti in persone con disturbo dello spettro autistico per contrastarne la marginalità sociale. Queste persone necessitano infatti di un'organizzazione del lavoro strutturata, hanno bisogno di risposte flessibili ma chiare, differenziate ma ripetute, integrate, continuative, coerenti.

Per questo il lavoro verrà organizzato e strutturato in maniera chiara con consegne semplici e ben definite così che ogni ragazzo sappia esattamente cosa fare, quando e come svolgere il proprio compito. L'iniziativa ha come obiettivi educativi l'acquisizione di abilità lavorative, sociali, cognitive, di autonomia e competenze trasversali necessarie per esprimere il proprio ruolo, come ad esempio il riconoscimento e accettazione dei rapporti gerarchici, la puntualità, l'accuratezza nello svolgere il compito assegnato, e l'assunzione di responsabilità del proprio operato.

02/10/2019