Attualità/

Video, immagini e news Etica e sport sul web

La Carta Etica dello sport arriva  su internet: presentato il sito in Regione Toscana

atletica

Uno spazio sul web, ancora in fase di costruzione e sviluppo, dedicato interamente alla Carta Etica dello sport. Un punto di riferimento sul documento lanciato dalla Regione nel 2011 dove poter consultare documenti, guardare immagini e filmati e trovare tutte le notizie ed informazioni sul modo di intendere lo sport secondo i valori e principi stabiliti dalla Carta. Il sito, consultabile all’indirizzo www.sportetica.it, è stato creato dall’Ufficio Sport della Regione in collaborazione con il CSEN Toscana (Centro Sportivo Educativo Nazionale), ma si avvale del contributo di altri importanti organismi che operano nel mondo dello sport: Coni, Comitato Paralimpico, Museo del Calcio, SportHabile ed il Gruppo Toscano dell’Unione Stampa Sportiva Italiana.

Attraverso il sito si potranno seguire tutti gli appuntamenti, le manifestazioni ed i progetti che hanno per tema l’etica sportiva ed il suo sviluppo, sfogliare l’archivio con tutti i documenti relativi al tema dell’etica nello sport, guardare immagini e ascoltare testimonianze video di atleti che hanno aderito al progetto. Ci si potrà anche iscrivere alla newsletter ed avere un aggiornamento continuo sul numero di enti ed associazioni sportive che hanno deciso di aderire ai valori e principi della Carta.

Fino a questo momento hanno aderito 4 Comuni (Cutigliano, Prato, Fucecchio e Sesto Fiorentino), 2 Province (Lucca e Pisa), un istituto scolastico, 52 società ed associazioni sportive dilettantistiche e 9 tra Comitati regionali di federazioni sportive, discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva. Ma nel frattempo sono arrivate un’altra ventina di adesioni che, dopo la necessaria valutazione, saranno presto rese pubbliche. “Siamo oramai a quasi 2 anni dal lancio della Carta – ha dichiarato l’assessore al welfare e allo sport Salvatore Allocca durante la conferenza stampa di presentazione del sito – e, a giudicare dalle adesioni e dalla diffusione all’interno del panorama sportivo toscano, si può parlare di vero e proprio successo. Un successo che testimonia la voglia e la volontà degli sportivi toscani, e soprattutto di tanti dirigenti di società dilettantistiche, di voler riportare lo sport ad una dimensione più vera e lontana da quelle esasperazioni ed esagerazioni che non hanno niente a che fare con i fondamenti della Carta. Si tratta di percorso ancora molto lungo ma i risultati che stiamo ottenendo ci riempiono di soddisfazione”.

Topics:

I più popolari su intoscana