Made in Toscana/

Vino: 2013 d’oro per il Bolgheri Vendute un milione di bottiglie in più

A trainare il boom sono i mercati internazionali

Vigne

Il Consorzio di tutela Bolgheri Doc ha chiuso il 2013 con un milione di bottiglie in più vendute rispetto all’anno precedente, delle quali 700mila sui mercati esteri. Un grande risultato, che conferma che il vino toscano è sempre più amato all’estero. 

“Il Consorzio pur essendo un progetto relativamente recente, siamo nati nel 1994, è riuscito a imporre in tutto il mondo il primato dei suoi produttori – spiega il presidente del consorzio, Federico Zileri Dal Verme – che hanno saputo unirsi per incentivare le attività di promozione e comunicazione pianificate dal Consorzio nell’ultimo anno”. Secondo Zileri “siamo un territorio che ha una storia giovane ma con un grande avvenire segnato dal luogo. Il Consorzio è costituito da 40 produttori che riescono ogni anno ad esprimere con il loro talento, il meglio di questa terra eccezionale”.

Il territorio del Consorzio Bolgheri Doc è abbastanza limitato: la superficie dei vigneti in totale si estende per 1.220 ettari circa, di cui 1.050 destinati alla Doc Bolgheri e 170 circa per l’Igt Toscana.

I più popolari su intoscana