Vino: la cantina Cantine del Chianti fa scegliere il nuovo logo su Fb

Saranno proposti domani quattro format tutti da subito consultabili sul popolare social network

Le Cantine del Chianti sono pronte per un importante intervento di restyling, che sarà lanciato domani a partire dalla scelta del nuovo logo, per la quale saranno chiamati in causa direttamente gli appassionati sulla pagina Facebook.

“L’obiettivo – spiega Mino Niccolai, presidente della cooperativa – è quello di presentarsi al mercato con una immagine moderna, coerentemente al lavoro che facciamo ai prodotti che presentiamo al consumatore. Stiamo facendo un restyling complessivo. E stiamo partendo, appunto dal logo e quindi dal nome. In questo senso vogliamo capire come sarà accolta questa scelta dal pubblico. Niente di meglio, dunque che rivolgersi direttamente ai social con alcune proposte”.

Quattro sono infatti le proposte su cui la Cantina Colline del Chianti chiama il pubblico social ad esprimersi. Già da domani, 13 aprile, tutti i format saranno su Fb alla pagina Cantina Colline del Chianti. Il tema guida è la collina Toscana in cui la Cantina opera da anni, ma declinata in una versione contemporanea. C’è la stilizzazione delle colline, un logo con immagine contemporanea e radicata sul territorio, c’è il grappolo stilizzato, la collina che racconta il territorio insieme ai grappoli, il grappolo che si apre a cuore.

Oggi la Cantina associa 350 aziende che conferiscono mediamente 38.000 quintali di uve. La Cantina dalla vendemmia 2014 produce anche vino rosso Biologico confezionato in bag in box e Chianti DOCG Biologico. Le tipologie di vini prodotti sono molteplici, in testa c’è il Chianti Classico DOCG, poi il Chianti Colli Senesi DOCG, il Rosso e Bianco Toscano IGT ed infine i vini da tavola bianchi e rossi. La Cantina dalla vendemmia 2014 produce anche vino rosso Biologico confezionato in bag in box e Chianti DOCG Biologico. Dal 2001 la Cantina si è dotata di un terreno di proprietà nel Comune di Colle di Val d'Elsa costituito da un unico corpo di circa 40 ettari. L'acquisto è stato strumentale all'utilizzo dei diritti di reimpianto di vigneti Chianti. La cooperativa ha potuto sopperire alla perdita produttiva trasferendo in questa nostra azienda agricola i nuovi vigneti. Infatti ad iniziare dal 2002 sono stati impiantati circa 20 ettari in maggioranza Chianti Colli Senesi ma anche IGT Rosso di Toscana. La cooperati risponde anche ad altre esigenze: provare i nuovi cloni di Sangiovese e Canaiolo selezionati dalle Università di Firenze e Pisa, al fine di poter valutare quelli più rispondenti alle diverse vinificazioni che la Cantina desidera adottare, sia sperimentare le varie tecniche di meccanizzazione per la potatura, gestione del verde e vendemmia.

04/05/2017