Attualità/

Water Right and energy Foundation Per un mondo più sano e sostenibile

La Regione Toscana in prima fila nella lotta per il diritto di accesso ad acqua ed energia

Per un mondo più sano e “sostenibile”

“È importante portare l’acqua laddove manca, ma anche comunicare il valore di questo bene. Nei paesi ricchi si consumano circa 300 litri di acqua al giorno a persona, molti di più di quanti ne occorrano. È necessario avere una maggior consapevolezza dei bisogni e ridurre gli sprechi”. Queste le parole di Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, in merito alla grande problematica che da sempre affligge i paesi più poveri: il mancato accesso all’acqua potabile e alle risorse energetiche.

Proprio riguardo a questo tema, la Regione Toscana ha sottoscritto un accordo di cooperazione internazionale con la Fondazione Water right and energy foundation, associazione che da ben 13 anni agisce in varie parti del mondo attraverso interventi di informazione e sensibilizzazione su diritto di accesso all’acqua e gestione sostenibile della risorsa idrica. Principale finalità dell’intesa raggiunta è lo sviluppo di azioni dirette che aiutino concretamente le popolazioni bisognose, ma sono anche previste attività di educazione ambientale, formazione ed innovazione.

“L’attività internazionale sui temi dell’acqua e dell’energia è un pilastro delle nostra cooperazione” – ha chiosato il presidente Rossi – “Siamo infatti convinti che con l’accesso ai beni primari si realizzi quella dignità che è fondamento di giustizia e di pace”.

 

Per maggiori informazioni visitare il sito:

www.wrf.it

I più popolari su intoscana