Premio Vittorio Taviani alla coppia di attori Guidelli e Vagni

A 14 anni Giovanni Guidelli era sul set de 'La notte di San Lorenzo'. Sarà premiato a San Miniato insieme a Josafat Vagni

La prima edizione del premio "Vittorio Taviani", istituito dal Comune di San Miniato (Pisa) e dal Centro Cinema Taviani di San Miniato in ricordo del regista scomparso lo scorso aprile, verrà assegnato il prossimo 24 novembre nella città della Rocca.

A riceverlo saranno gli attori Giovanni Guidelli, toscano, in nome di un'importante carriera iniziata a 14 anni proprio sul set dei Taviani, e Josafat Vagni, giovane artista che è stato protagonista di uno degli episodi più belli (quello del falconiere) del film Maraviglioso Boccaccio.

Giovanni_Guidelli_sanlorenzo

Guidelli, in particolare, ne La notte di San Lorenzo, il film dove Paolo e Vittorio rievocarono i giorni terribili del luglio 1944 a San Miniato sullo sfondo della guerra civile in Toscana, vestì i panni di quel ragazzino fascista che, nella distesa di grano già dorato, "ingannava" i partigiani affinché i seguaci di Salò potessero ucciderli, riuscendo a trasmettere tutto il senso della tragedia fino a indurre, in un ultimo e straziante grido di paura e dolore, il pubblico alla commozione.

29/10/2018