Presentato il piano della mobilità per la fase 2: così Firenze riparte

Firenze riparte dalla mobilità: presentato il piano per la fase 2. Distanziamento, mascherine, passeggeri contingentati, mobilità sostenibile. 
Queste le parole chiave per permettere ai fiorentini e ai lavoratori di tornare ad una quasi normalità. Il piano si regge su un assunto di fondo: scordiamoci gli orari di punta. Non potremo più pensare di accalcarci per le strade, tutti insieme. L’ha detto chiaramente la ministra di Trasporto e Infrastrutture, Paola De Micheli: “Bisogna decongestionare la fascia a maggior flusso di passeggeri, quella tra le 7.10 e le 7.40”.
 
E Dario Nardella ha messo al centro del confronto con le parti interessate e con il Governo la proposta di scaglionare gli orari di lavoro ed ha presentato "l'operazione Bartali" che doterà la città di 22 nuovi chilometri di piste ciclabili!