Expo: prodotti Dop biglietto da visita per la Toscana

Riconoscimento per il Pecorino delle Balze Volterrane che entra a far parte dei prodotti a Denominazione Origine Protetta. Salvadori: "Risultato importante per il territorio"

Nuova Dop tutta toscana: si tratta del Pecorino delle Balze volterrane, da ieri prodotto a denominazione origine protetta. Eccellenza nostrana che potrebbe fare da apripista ad altri riconoscimenti ai prodotti della regione (sono già 27 le Dop toscane) in concomitanza con l'Expo di Milano, rendendo così più ricca l'offerta ai visitatori che verranno in Toscana. Ad augurarlo è l'assessore all'agricoltura della Regione Toscana Gianni Salvadori.

La Dop al pecorino delle Balze volterrane è - spiega Salvadori - "un importante risultato per il territorio e per quanti sono impegnati nella zootecnia". La produzione è circoscritta ad un piccolo territorio che interessa 5 Comuni: Volterra, Pomarance, Montecatini Val di Cecina, Castelnuovo Val di Cecina e Monteverdi, tutti ubicati in provincia di Pisa tra le valli dei fiumi Era e Cecina. "Il momento non è dei più facili - aggiunge l'assessore - ma questo prodotto è sempre più apprezzato e ricercato dai consumatori, ed il marchio DOP gli permetterà di essere tutelato e ancor più visibile così da rendere la visita ai luoghi di produzione ancor più speciale".

26/02/2015

  • TAG