Graziana Grassini 'Lady Sassicaia' nel Comitato Assaggiatori Onav

Biologo ed enologo, la Grassini è consulente di una quindicina di cantine tra Toscana, Veneto, Puglia, Calabria e Sicilia ed è considerata l'erede di Giacomo Tachis

Graziana Grassini è considerata l'erede dell'enologo di fama internazionale Giacomo Tachis dopo che nel 2010 il Marchese Nicolò Incisa della Rocchetta, proprietario della Tenuta San Guido, affidò a lei il compito di tenere alto il nome del Sassicaia.

Biologo ed enologo, la Grassini è consulente di una quindicina di cantine tra Toscana, Veneto, Puglia, Calabria e Sicilia ed è uno dei nomi più importanti dell'enologia mondiale. È notizia di qualche giorno fa il suo ingresso ufficiale nel Comitato Scientifico di Onav, Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino.

Tra le associazioni che si dedicano all'arte della degustazione e alla divulgazione della cultura enologica, l'Onav è l'unica ad avere al suo interno un Comitato Scientifico che ha, tra gli obiettivi, quello di promuovere iniziative di studio e di ricerca nel campo della degustazione, fornire dati oggettivi sul mondo del vino e adattare alle nuove esigenze i metodi di formazione dei nuovi soci.

Il Comitato, composto da illustri nomi di ricercatori e docenti universitari (Professor Osvaldo Failla, Professor Luigi Moio, Professoressa Anna Schneider, Professoressa Angela Silva, il Presidente Onav Vito Intini e il Direttore Francesco Iacono) è presieduto dal professor Vincenzo Gerbi, recentemente riconosciuto anche tra i "Benemeriti della Viticoltura Italiana", e si adopera anche per l'arricchimento scientifico della rivista ufficiale dell'associazione "L'Assaggiatore". L'obiettivo di chi intraprende il percorso formativo Onav è quello di vivere l'assaggio in modo completo, sentire l'esperienza del vino e imparare a descriverla in modo efficace.

29/05/2019