In Toscana passi il Natale in cantina Dal Chianti Classico alla Val d’Orcia

Nel ponte dell'Immacolata tornano le "Cantine aperte" in oltre 20 aziende del territorio regionale: in programma aste e cene benefiche

Il Natale in Toscana si passa anche ... in cantina. Dal 5 al 6 dicembre - e per alcune aziende fino all’8 dicembre - torna in Toscana "Cantine Aperte a Natale", l’evento promosso dal Movimento Turismo del Vino Toscana in tutto il territorio vitivinicolo regionale. Un’edizione ricca di novità e sorprese pensata per i turisti e gli appassionati di vino e per far vivere un'attesa natalizia del tutto particolare.

Per il weekend dell’Immacolata, le aziende aderenti in tutta la Regione - oltre 20 cantine - apriranno le porte ai turisti con molti eventi e attività in programma. Una sorta di mercatini di Natale 'sotterranei' animati da degustazioni, eventi di solidarietà, musica dal vivo, mostre e laboratori di cucina e tanto altro. Dal Chianti Classico alla Val d’Orcia, da Montepulciano a Montalcino, dalla provincia di Firenze a quelle di Pistoia e Pisa. Un modo per conoscere non solo le cantine quindi, ma anche le bellezze paesaggistiche della Toscana vitivinicola.

Il tema di questa edizione sarà “Natale in cantina per grandi e piccini”, un evento pensato per coinvolgere l’intera famiglia. Le Cantine organizzeranno infatti attività didattiche rivolte a tutta la famiglia e mentre i bambini si potranno divertire con lezioni di cucina o laboratori creativi, i genitori avranno l’opportunità di vivere la loro esperienza in cantina con visite e degustazioni uniche.

“Il turismo del vino in Toscana rappresenta un grande indotto non solo economico, ma anche culturale – spiega la Presidente del Movimento Turismo Vino Toscana, Violante Gardini – ed è per questo che abbiamo deciso quest’anno di proporre iniziative anche per i più piccoli, per cercare di spiegare loro il patrimonio di conoscenze e tradizioni che ruota intorno a questo prodotto”.

In Toscana Cantine Aperte a Natale avrà un prologo a scopo benefico. Venerdì 4 dicembre infatti, a Certaldo è in programma un’asta e una cena benefiche aperte a tutti in favore del progetto "Motorhome" a sostegno proprio dei bambini malati. Il ricavato dell’asta servirà ad acquistare un camper per far evadere i bambini dal mondo dell’ospedale per un giorno. Il progetto, in collaborazione con l’associazione Daniele Mariano per la lotta alla leucemia e tumori infantili e con l’associazione Taxi Milano 25 di Caterina Bellandi, la taxista fiorentina con il suo taxi colorato e pieno di pupazzi conosciuta in tutto il mondo per accompagnare i bambini all'ospedale, prevede la messa all’asta di lotti offerti dalle cantine del Movimento Turismo del Vino.

Maggiori informazioni su www.movimentoturismovino.it

 

Ti potrebbe interessare anche:

- Un frantoio al Mercato Centrale, a Firenze è tempo d'olio "novo"

- Morellino di Scansano a New York Obiettivo: far crescere il mercato

- La storia toscana in 50 piatti: sapori "digitali" in omaggio a Expo 2015

11/11/2015