Pranzo di Pasqua a domicilio grazie all'idea dello chef Fabio Barbaglini

Colomba “stellata”, foie gras, champagne, confetture e birra artigianale: la spesa delle feste arriva direttamente a casa
dal Dolce Emporio, antica bottega del quartiere fiorentino di San Frediano

Non avremo una classica Pasqua “fuori porta” ma possiamo pur sempre consolarci (a casa) con un pranzo gustoso. In questo periodo di emergenza sanitaria, infatti, il Dolce Emporio, una delle vetrine più ricche di storia dell’Oltrarno fiorentino recentemente riaperta dallo chef Fabio Barbaglini, si attrezza per le consegne a domicilio con una promozione pensata per festeggiare la Pasqua in famiglia.

Nello speciale menu previsto per la festa troviamo la colomba di Atelier Reale, laboratorio del pluristellato ristorante Antica Corona Reale di Cervere, il foie gras Fiori di Spezie, particolari confetture (come la composta di mele e zenzero o quella di pesche e curcuma), pregiate varietà di cioccolato, birre artigianali italiane, champagne e vini d’Oltralpe, ma anche una vasta selezione di etichette italiane con una particolare predilezione per il Nord Italia (dalla Ribolla Gialla del Collio a Nebbiolo delle Langhe, Barolo e Barbaresco). 

Disponibili anche alcuni pacchetti già pensati per il pranzo di Pasqua, formati da colomba e vino da dessert o bollicine oppure foie gras, champagne e mostarda. La consegna è gratuita su tutto il territorio del Comune di Firenze. Gli ordini si fanno online, tramite i canali social del Dolce Emporio (Facebook, Instagram), via mail scrivendo a info@dolcemporio.shop oppure per telefono al 338 2596812. La lista completa dei prodotti in offerta sarà presto consultabile sul sito dolcemporio.shop. In alternativa è sempre possibile richiederla via mail. 

Lo chef Fabio Barbaglini
Lo chef Fabio Barbaglini

Dolce Emporio, reduce da una complessiva ristrutturazione, è oggi come una vera e propria boutique del gusto, che custodisce le eccellenze della gastronomia italiana. Tra queste anche una selezione gourmet firmata dallo stesso Barbaglini, che ha studiato personalmente le ricette e le ha sviluppate in sinergia con una rete di produttori d’eccezione.

02/04/2020